torna su
13/05/2021
13/05/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Morto John Hillerman, addio al mitico Higgins di Magnum, P.I.

Aveva 84 anni, per il suo ruolo nella serie TV ottenne varie nomination. Era apparso anche ne La signora in giallo

Avatar
di Chiara Laganà | 2017-11-10 10/11/2017 ore 11:22

Addio al mitico Higgings © Photo by Snap Stills/REX/Shutterstock

Addio a Higgings, è morto l’attore John Hillerman che interpretava in Magnum, P.I. il sergente Jonathan Quayle Higgins III, questo il nome completo del personaggio che gli regalò la fama.

Hillerman aveva 84 anni ed è scomparso giovedì nella sua casa di Houston in Texas, a dare notizia la portavoce della famiglia Lori De Waal, ma sono oscure le cause del decesso.

Grazie al ruolo di Higgins, l’attore ottenne quattro nomination agli Emmy consecutive e vinse finalmente la statuetta nel 1987. Il ruolo del sergente inglese gli valse anche un Golden Globe nel 1982. Il suo ruolo riprendeva la sua vera vita: Hillerman era stato un sergente per quattro anni per gli Air Force.

Il personaggio del sergente riprende quello del presentatore di gialli radiofonici e aspirante detective di Simon Brimmer nella serie TV Ellery Queen. Ironicamente Hillerman, nato e cresciuto in Texas e figlio di un proprietario di una stazione di benzina, interpretata sempre inglesi della classe alta proprio come Higgings.

Il ruolo del tenente, perennemente sconvolto dallo stile di vita sui generis di Magnum, era ritornato in alcune puntate di La signora in giallo e in Simon & Simon. Finalmente tolti i panni del militare inglese, Hillerman recitare anche in The Betty White Show ed era il padre di Valerie nella sitcom familiare Casa Hogan. Non solo TV, l’esordio per l’attore texano è nel capolavoro di Peter Bogdanovich L’ultimo spettacolo. I ruoli del cinema si alternarono fino al 1996 e ha recitato anche per Mel Brooks in Mezzogiorno e mezzo di fuoco e per Roman Polanski in Chinatown.

Nato in Texas nel 1932, come riporta The Hollywood Reporter, s’iscrisse all’università per poi abbandonarla per arruolarsi nelle Air Force. Una volta lasciata la carriera militare, iniziò a studiare teatro. Fra i suoi primi ruoli sul palcoscenico alcune produzioni di Cincinnati Playhouse, fu lì che apprese a fare un accento inglese impeccabile, ispirato anche a Laurence Olivier. Accento totalmente assente a causa del doppiaggio nella versione italiana delle serie TV che ha interpretato.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014