torna su
24/10/2019
24/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Morto Luke Perry, addio a Dylan di Beverly Hills 90210

L’attore americano non ce l’ha fatta e non è sopravvissuto all’ictus che l’aveva colpito qualche giorno fa. Aveva 52 anni e rubò il cuore a un’intera generazione

Avatar
di Chiara Laganà | 2019-03-5 4/03/2019 ore 23:31
(ultimo aggiornamento il 5 Marzo 2019 alle ore 9:00)

Morto Luke Perry, addio a Dylan di Beverly Hills © Gage Skidmore

È morto Luke Perry, Dylan di Beverly di Beverly Hills, 90210 non è sopravvissuto all’ictus che l’aveva colpito qualche giorno fa. Dopo quello di Keith Flint dei Prodigy, gli anni 90 hanno perso un altro dei suoi volti più amati.

L’attore aveva 52 anni e si è spento lunedì mattina al St. Joseph’s Hospital di Burbank in California, a dargli l’ultimo addio i suoi familiari e amici più stretti, come ha riportato il sito TMZ che aveva dato la notizia del malore che aveva colpito l’attore. 

Lo scorso mercoledì Perry era stato colpito da una grave forma di ictus ed era stato ricoverato d’urgenza in ospedale, dove era stato sedato e indotto a coma farmacologico per far sì che il cervello si riprendesse dal trauma che aveva subito, ma non è bastato.

Per moltissimi l’attore è e sarà sempre Dylan McKay, il ribelle di cui s’innamorava Brenda Walsh appena arrivata a Beverly Hills. Nato a Mansfield, Ohio, Perry ha avuto una carriera ricca di ruoli e prima di approdare al teen drama di Aaron Spelling aveva recitato in spot pubblicitari e aveva avuto parti in alcune soap opera. Nell’ultimo periodo era impegnato sul set dello show Riverdale e ha anche recitato una parte nell’atteso film di Quentin Tarantino Once Upon A Time In Hollywood.

Dopo aver recitato per dieci stagioni il ruolo di Dylan in Beverly Hills, 90210, Perry ha interpretato ruoli importanti in altri show televisivi: era stato il reverendo Jeremiah Cloutier in OZ, il protagonista in Jeremiah, Peter Schaefer in Windfall, Linc Stark in John from Cincinnati e l’ultimo ruolo televisivo era stato quello di Fred Andrews in Riverdale.

In segno di rispetto il cast e la troupe della serie TV di CW ha chiuso oggi la propria produzione, mentre la writer room gli dedicherà tutta la terza stagione. La sua collega di cast, Molly Ringwald (volto amatissimo di film anni 80) ha lasciato su Twitter il suo ricordo:

“Ho il cuore spezzato, mi mancherai così tanto Luke Perry. Tutto il mio affetto alla sua famiglia”. 

Ian Ziering che in Beverly Hills, 90210 interpretava Steve ha lasciato su Instagram il suo ricordo, postando una foto risalente agli anni delle riprese della serie TV ha scritto:

“Carissimo Luke, mi crogiolerò per sempre negli amati ricordi che abbiamo condiviso in più di 30 anni Spero che il tuo viaggio verso l’aldilà sia arricchito dalla magnificenza delle anime che ti hanno preceduto così come quelle che ti sei lasciato alle spalle. Dio riservagli un posto accanto a te, se lo merita”.

Anche Gabrielle Cartieris, Andrea Zuckerman nella serie TV, ha rilasciato a TMZ il suo ricordo di Luke Perry:

“Ho il cuore infranto, Luke era una forza tremenda nelle vite di così tante persone”.

Sia Cartieris che Ziering sono due degli attori che riprenderanno il loro ruolo nel revival della serie TV che andrà in onda quest’estate su FOX negli USA. Il lancio del trailer e la notizia del revival è stata pubblicata proprio lo scorso mercoledì quando Perry ha subito l’ictus.

La carriera di Perry, star indimenticabile degli anni 90, stava finalmente rinascendo, ma l’attore 52enne era cosciente che doveva tutto a Dylan McKay, il 17enne rubacuori del Beverly High che ricordava nel look un po’ James Dean, un po’ lo Stanley Kowalski di Un tram chiamato desiderio entrato nell’immaginario collettivo grazie all’interpretazione di Marlon Brando.

“Sarò collegato a lui finché muoio, ma per me va bene. Ho creato io Dylan McKay ed è mio”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014