torna su
20/11/2019
20/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Il Re Leone, Elisa e Marco Mengoni le voci della “nuova” edizione del film

I due cantanti doppiano Nala e Simba nel prossimo “live action” della Disney, in sala dal 21 agosto. Dal doppiaggio a imitare le voci di Beyoncé e Danny Glover

Avatar
di Chiara Laganà | 2019-07-12 12/07/2019 ore 17:52

Il Re Leone Mufasa e il piccolo Simba © 2019 Disney Enterprises, Inc. All Rights Reserved.

Il Re Leone sarà in sala il 21 agosto ed è stato presentato oggi dalle due voci italiane del film Elisa e Marco Mengoni. I due cantanti eseguono i brani della colonna sonora e doppiano in italiano Nala e a Simba che in originale nella nuova versione photo play hanno le voci di Beyoncé e Danny Glover.

La storia è già nota, il piccolo Simba si prepara a diventare re, a succedere al padre Mufasa quando sarà arrivato il suo tempo. Ne Il Cerchio della Vita s’inserisce la sete di potere dello zio Scar e il film d’animazione ricalca così Amleto di William Shakespeare. Un film d’animazione iconico che prende vita grazie a tecniche di regia dei documentari usate da Jon Favreau. Un titolo importante anche per Elisa e Marco Mengoni, la cantante rinnova la collaborazione con Disney dopo Dumbo, ma questa volta è diverso, doppia Nala un personaggio centrale nel film:

“Ne Il Re Leone c’è il senso di mamma Africa, ho sempre avuto empatia con questo e ho trasportato queste emozioni in sala doppiaggio”. 

A dirigere l’adattamento Fiamma Izzo, è con lei Elisa ha deciso di ispirarsi alla combattività delle leonesse per doppiare Nala. Per Marco Mengoni, invece, il riferimento è con i tempi di oggi, Simba cambia nel corso del film:

“Da piccolo erede al trono, giocherellone con Timon e Pumbaa, fanciulletto e spensierato, prende le redini delle situazione e torna a essere quello che era in origine: un re. Nell’ultima parte del film, mi sono giocato le carte: Simba è un giovane ragazzo che vive il tempo di oggi, in altri momenti sono Peter Pan”.

Anche per Mengoni, c’è forte il legame con mamma Africa, anche da un punto di vita musicale e dopo essere stato in Tanzania in vacanza conferma che esiste il cosiddetto mal d’Africa. Elisa, invece, ha raccontato di essersi emozionata ancora una volta nel rivedere la scena della morte di Mufasa, un passaggio iconico che ha coinvolto molto meno i suoi figli Emma e Sebastian. 

Nel film d’animazione originale Mufasa era doppiato da Vittorio Gassmann, nel nuovo Re Leone è Luca Ward a prendere questa difficile eredità. Rivoluzionate anche le altre voci: Scar è doppiato da Massimo Popolizio (che era stato Benito Mussolini in Lui è tornato), mentre Pumbaa e Timon sono doppiati da Stefano Fresi ed Edoardo Leo. 

Quanto a Mengoni ed Elisa, anche la loro è un’eredità pesante visto che in originale le voci sono quelle di Danny Glover e Beyoncé, il cantante ha potuto parlare con il suo “pari” americano. Entrambi i cantanti italiani hanno, invece, una passione per il saggio Rafiki, il mandrillo amico di Mufasa che anzi Elisa sogna di trasformare in app:

“Io voglio un’applicazione col bastone che ti dà le botte e ti parla in swahili, e alla fine ti dice: Che stai fa? Ripigliati. Ho visto il musical a Broadway è il personaggio dello Sciamano è interpretato da un’attrice incredibile pazzesca e nasce da lì l’amore per questo personaggio”.

Adattare le voci di Glover e Beyoncé non è stato facile per i due cantanti italiani, come spiega Marco Mengoni:

“Dobbiamo restare fedeli all’originale, non possiamo spostarci tantissimo, l’inglese è una lingua più fredda, la nostra è romantica: dobbiamo recitare in italiano e restare il più possibile vicino a loro. Ho usato il tono per restare fedele, non è stato difficilissimo”.

Elisa, invece, ha sottolineato l’importanza del mantenere gli stessi “toni” dell’originale. Entrambi concordano sull’importanza del messaggio sostenibile contenuto nel film, non è un caso che il titolo dell’ultimo album di Marco Mengoni sia Atlantico e ha sostenuto la campagna Planet for Plastic. Per la cantante non sono temi che vanno trattati in modo leggero:

“Siamo troppo leggeri su questo tema, dobbiamo usare toni realistici, purtroppo. Chi può come può deve avere questo pensiero giornaliero. E mi riallaccio al lavoro sul personaggio, anche la lingua è una materia plastica”. 

Anche se diversi, gli stili dei due cantanti si somigliano musicalmente e si nota nel duetto L’amore è nell’aria stasera:

“Nel cantato, ci siamo confrontati col team Disney, abbiamo mantenuto gli assi portanti e abbiamo aggiunto altri ingredienti: il falsetto, la mia signature e sono legata anche al gospel. Note che ho in comune con Marco”.

 

Per ascoltarli mentre fanno rivivere un capolavoro dei film d’animazione toccherà aspettare fino al 21 agosto, Il Re Leone è distribuito da Walt Disney Studios.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014