torna su
20/09/2020
20/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Venezia 76, le star e i film in programma al Lido

Tre italiani in concorso (Martone, Maresco e Marcello), fra i titoli più attesi Ad Astra, Joker, The Laundromat ed Era

Avatar
di Chiara Laganà | 2019-07-27 27/07/2019 ore 18:04

Joker è uno dei titoli più attesi in programma a Venezia 76

È stato presentato il programma della prossima Mostra del Cinema, in programma a Venezia dal 28 agosto al 7 settembre e che vedrà protagoniste star e film molto attesi. Tre gli italiani in concorso: Mario Martone e il suo Il sindaco del Rione Sanità, Franco Maresco con La mafia non è più quella di una volta e Pietro Marcello con Martin Eden.

La riscrittura del capolavoro di Jack London sembra essere il titolo più “rischioso” fra i tre italiani in concorso, come ha sottolineato anche il direttore generale della kermesse Alberto Barbera. Non solo, due i titoli italiani fuori concorso: Vivere di Francesca Archibugi e Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores. A Orizzonti, invece, spazio per Nunzia De Stefano e il suo Nevia. 

Come spiega Alberto Barbera i temi in comune in questa selezione sono le donne e la nostra storia:

“Le donne elemento fortemente caratteristico ci sono poi vari paesi del mondo con una sensibilità nuova. Sì, poche registe donne, ma ci sono molti film dedicati a loro. Tanti ricostruiscono in maniera documentata minuziosa eventi del passato prossimo, lontano: dal 1400 ai giorni nostri. C’è anche la prevalenza di un cinema della realtà anziché costruire mondi alternativi, senza cadere trappole della cronachistica”. 

Sono 21 titoli in Concorso si alterneranno al Lido presentate da Barbera: ad aprire il Festival il primo film in lingua non giapponese di Kore-eda Hirokazu La Vérité, spazio a Roman Polanski e la sua rilettura del caso Dreyfus in J’Accuse; Pablo Larraín dirige Ema; Oliver Assayas dirige Wasp Network; Steven Soderbergh dedica un film al caso dei Panama Papers in The Laundromat, la saga storica, presentata come Novecento portoghese, A Herdade e l’opera prima dell’australiana Shannon Murphy. 

Murphy non è la sola ben altri dieci registi partecipano per la prima volta nella selezione ufficiale, ci saranno, invece, sei premi Oscar, e il vincitore del Leone d’Oro Roy Anderson. Attesissime le star di Hollywood: Joaquin Phoenix e Robert De Niro per Joker, Meryl Streep e Gary Oldman per The Laundromat, Penélope Cruz e Gael García Bernal per Wasp Network, Scarlett Johansson e Adam Driver per Marriage Story di Noah Baumbach, Catherine Deneuve, Ethan Hawke per La Vérité. 

Il film d’apertura di Orizzonti, invece, sarà invece Pelikanblut della regista tedesca Katrin Gebbe, nella stessa sezione ritroviamo Nunzia De Stefano, Rodrigo Sorogoyen prossimamente in sala con El Reino, il film candidato al premio Lux e Carlo Sirono con Sole. Fuori concorso le due serie TV di Sky ZeroZeroZero e The New Pope.

I film in concorso
La Vérité
, Kore-eda Hirokazu (film di apertura)
The Perfect Candidate, Haifa Al-Mansour
On Det Oändliga – About Endlessness, Roy Andersson
Wasp Network, Oliver Assayas
Marriage Story, Noah Baumbach
Guest of Honour, Atom Egoyan
Ad Astra, James Gray
A Herdade, Tiago Guedes
Gloria Mundi, Robert Guédguian
Waiting for the Barbarians, Ciro Guerra
Ema, Pablo Larraín
Saturday Fiction, Lou Ye
Martin Eden, Pietro Marcello
La mafia non è più quella di una volta, Franco Maresco
The Painted Bird, Václav Marhoul
Il Sindaco del Rione Sanità, Mario Martone
Babyteeth, Shannon Murphy
Joker, Todd Philipps
J’accuse, Roman Polanski
The Laudromat, Steven Soderbergh
No. 7 Cherry Lane, Yonfan

Fuori Concorso

Fiction
The Burnt Orange Hersey, Giuseppe Capotondi (film di chiusura)
Seberg, Benedict Andrews
Vivere, Francesca Archibugi
Mosul, Matthew Michael Carnahan
Adults in the Room, Costa-Gavras
The King, David Michôd
Tutto il mio folle amore, Gabriele Salvatores

Non Fiction
Woman, Yann Arthus-Betrand
Roger Waters Us + Them, Sean Evans e Roger Waters
I Diari di Angela – Noi due cineasti, capitolo secondo, Yervant Gianikian, A. Riucci Lucchi
Citizen K, Alex Gibney
Citizen Rosi, Didi Gnocchi, Carolina Rosi
The Kingmaker, Lauren Greenfield
State Funeral, Sergei Loznitsa
Colectiv, Alexandre Nanau
45 Seconds of Laughter, Tim Robbins
Il Pianeta in Mare, Andrea Segre
No One Left Behind, Guillermo Arriaga
Electric Swan, Konstantina Kotzamani
Irréversible – Inversion Integrale, Gaspar Noé
ZeroZeroZero, Stefano Sollima
The New Pope, Paolo Sorrentino
Never Just A Dream: Stanley Kubrick and Eyes Wide Shut, Matt Wells
Eyes Wide Shut, Stanley Kubrick

Orizzonti

Pelikanblut, Katrin Gebbe (film d’apetura)
Zumiriki – Oskar Alegria
Bik Eneich – Un fils, Mehdi M. Barsaoui
Blanco en Blanco, Théo Court
Mes Jours de Glorie, Anthoine De Bary
Nevia, Nunzia De Stefano
Moffie, Olivier Hermanus
Hava, Maryam, Ayesha
Rialto, Peter Mackie Burns
The Criminal Man, Dmitry Mamuliya
Rivenir, Jessica Palud
Giants Being Lonely, Grear Patterson
Qiqiu – Ballon, Pema Tseden
Verdict, Raymund Ribay Gutierrez
Just 6.5, Saeed Roustaee
Shadow of Water, Sasidharan Sanal Kumar
Sole, Carlo Sironi
Madre, Rodrigo Sorogoyen
Atlantis, Valentyn Vasyanov

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014