Appalti: anche il generale Figliuolo indagato a Roma, “atto dovuto”

Posizione verso archiviazione

C’è anche il generale Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid, tra le persone indagate nell’inchiesta della procura di Roma su presunti illeciti negli appalti per gli approvvigionamenti nelle Forze Armate. Ne scrivono oggi il Fatto Quotidiano e altri quotidiani, aggiungendo che a breve i pm di piazzale Clodio solleciteranno l’archiviazione per Figliuolo.

Il quotidiano afferma, inoltre, che l’iscrizione nel registro degli indagati, definita un atto dovuto dagli inquirenti, sarebbe legata a fatti precedenti la nomina del generale a capo della struttura emergenziale. Nello stesso procedimento è coinvolto il generale Enzo Vecciarelli, attuale capo di stato maggiore dell’esercito, per il reato di corruzione. L’indagine, nel luglio del 2020, portò ad una serie di misure cautelari per pubblici ufficiali – appartenenti alle Forze Armate con diverso grado – e imprenditori, accusati, tra l’altro, di frode nelle forniture e turbativa d’asta.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna