Atac: Marino, mai parlato di apertura a privati

Sindaco precisa durante la commissione bilancio: coinvolgere partner industriali

Durante la commissione bilancio il sindaco di Roma Ignazio Marino, assessore del bilancio ad interim, nel question time da parte dei membri della commissione ha specificato di aver parlato di “partner industriali per Atac” e non di “investitori privati”. Una dichiarazione che è seguita all’intervento del ragioniere generale che Comune di Roma, Stefano Fermante, che ha sottolineato quanto sia stata determinante la volontà del primo cittadino nel prevedere interventi strutturali da inserire nel bilancio per la metro A e B. Impianti, reti e tutto il sistema delle rotaie per quello che Marino definisce “il primo intervento del genere a Roma”.La discussione sull’assestamento della situazione contabile comunale ha lasciato poi il posto ad un duro scontro sull’azienda del trasporto pubblico locale. Capofila del dissenso Onorato, lista Marchini: “Non voglio rovinare l’idillio ma il ragioniere generale era in quel Cda di Atac sfiduciato qalche giorno fa da Marino – ha affermato Onorato – se il risanamento di Atac non è stato possibile, anche per colpa del ragioniere, come si fa a pensare che sia lui a metter mano alle questioni di bilancio sui temi relativi all’Atac?”. (GDS)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna