Campidoglio, i Marò ci sono, ma nascosti

la battaglia

La battaglia “Salviamo i nostri Marò”, per salvare da una condanna indiana Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, continua anche in Campidoglio, anche se un po’ nascosta. Ai tempi del sindaco Gianni Alemanno lo stendardo dedicato ai due soldati italiani era ben visibile a tutti coloro che arrivavano nella piazza dominata dalla statua di Marco Aurelio, grazie alla collocazione scelta, il palazzo Senatorio. Ora, con il primo cittadino Ignazio Marino, dopo uno spostamento strategico, lo stendardo è stato collocato sul lato della Scala dell’Arce Capitolina, visibile solo da chi accede alla piazza michelangiolesca da via di San Pietro in Carcere. (g.f.)

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna