Caso Malagrotta: AMA vince contro Cerroni

L'arbitrato respinge la richiesta di risarcimento del magnate dell'immondizia

“Una sentenza storica”, così il sindaco di Roma Ignazio Marino definisce la decisione dell’arbitrato sul contenzioso tra Cerroni, porpietario della discarica di Malagrotta e la municipalizzata dell’ambiente.

Cerroni, titolare della COLARI  aveva richiesto un rimborso di 900 milioni di euro per il mancato utilizzo di due impianti per cui era stato stipulato un contratto nel 2009.

Nel 2013 il COnsorzio LAziale RIfiuti aveva chiuso gli impianti di Malagrotta.

Il sindaco e tutta la città può tirare un sospiro di sollievo vedendo più vicina la meta del rientro della situazione debitoria dell’amministrazione capitolina.

Rimane ancora in sospeso una richiesta di 90 milioni per la mancata copertura economica da parte del Comune per la bonifica di Malagrotaa. Anche riguardo questa richiesta la Capitale si era opposta in quanto una quota dei pagamenti periodici era destinata proprio alla bonifica mai avvenuta.

Roma può adesso guardare al futuro puntando su riciclo, differenziata e termovalorizzatori.

DC

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna