CDPImmobiliare: parte a Roma sperimentazione sicurezza edifici

Siglato accordo per innovativo sistema di monitoraggio

Tre edifici della Capitale saranno protagonisti di un progetto pilota per la sicurezza degli edifici. L’ex Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato di Piazza Verdi, l’ex Istituto Geologico in largo di Santa Susanna (Palazzo Canevari) e le Torri Ligini all’EUR, tutti edifici su cui sono in corso lavori di ristrutturazione, saranno infatti al centro di una sperimentazione di un innovativo sistema di monitoraggio “volto a identificare eventuali criticità nella conservazione delle costruzioni in calcestruzzo strutturale tra cui edifici e ponti”. L’accordo è stato sottoscritto  da CdpImmobiliare, STMicroelectronics e Sintecna.

“Il nostro territorio è sempre più soggetto a calamità naturali che espongono la popolazione a disagi di varia natura a volte purtroppo non rimediabili. È perciò necessario porre in essere misure di prevenzione che consentano di evitare danni a persone e beni – spiega l’Amministratore Delegato Giovanni Maria Paviera –  La recente messa a punto di sensori a basso costo capaci di registrare ogni movimento delle strutture portanti è per CDP Immobiliare l’occasione per attuare una seria prevenzione e -conclude- si inquadra nella più ampia strategia della Società di far leva sull’innovazione tecnologica per la valorizzazione del proprio portafoglio immobiliare”. (G.I.)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna