17 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Expo 2015: Acerbo avrebbe ottenuto utilita' e favori da Maltauro

Milano, 17 set 2014 – Antonio Acerbo avrebbe ricevuto ”utilita’ economiche e favori” per pilotare la gara relativa al tratto sud delle Vie d’acqua che l’imprenditore vicentino Enrico Maltauro si e’ aggiudicata con un ribasso del 23 PERCENTO rispetto alla base d’asta di 54milioni. Il particolare emerge in ambienti giudiziari milanesi nel giorno in cui […]

Milano, 17 set 2014 – Antonio Acerbo avrebbe ricevuto ”utilita’ economiche e favori” per pilotare la gara relativa al tratto sud delle Vie d’acqua che l’imprenditore vicentino Enrico Maltauro si e’ aggiudicata con un ribasso del 23 PERCENTO rispetto alla base d’asta di 54milioni. Il particolare emerge in ambienti giudiziari milanesi nel giorno in cui Acerbo e’ finito sotto inchiesta per le ipotesi di corruzione e turbativa d’asta. E’ solo l’ultima tappa di un piu’ ampio filone di inchiesta sulla presunta cupola degli appalti di Expo. Da quanto si e’ saputo dagli atti delle indagini condotte dal pm Claudio Gittardi e Antonio D’Alessio, emergerebbe l’esistenza di un’amicizia trentennale tra Maltauro e Acerbo. Ad incastrare quest’ultimo, tuttavia, sarebbero state proprio le dichiarazioni fatte mettere a verbale dall’imprenditore vicentino arrestato lo scorso 8 maggio insieme a Primo Greganti, Luigi Grillo e Gianstefano Frigerio, verbali che tuttavia sarebbero stati in larga parte omissati. Quanto all’ipotesi di reato, Acerbo e’ stato iscritto nel registro degli indagati per fatti commessi tra il 2012 e il 20 luglio 2013. fcz cam alf

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014