23 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Expo 2015: Cantone, per ora no elementi per commissariamento Maltauro

Milano, 18 set 2014 – Gli elementi probatori raccolti finora a carico di Antonio Acerbo non bastano a giustificare un commissariamento della societa’ di costruzioni Maltauro relativo al progetto sulle Vie d’Acqua. Lo ha sottolineato il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, dopo l’indagine avviata nei confronti dell’ex (si e’ dimesso oggi) sub commissario Expo, accusato di […]

Milano, 18 set 2014 – Gli elementi probatori raccolti finora a carico di Antonio Acerbo non bastano a giustificare un commissariamento della societa’ di costruzioni Maltauro relativo al progetto sulle Vie d’Acqua. Lo ha sottolineato il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, dopo l’indagine avviata nei confronti dell’ex (si e’ dimesso oggi) sub commissario Expo, accusato di aver truccato la gara sulle Vie d’Acqua Sud per favorire, appunto, la societa’ dell’imprenditore vicentino Enrico Maltauro. ”Al momento non risultano elementi che possano portare al commissariamento”, ha messo in chiaro Catone al termine di un colloquio con il procuratore capo di Milano, Edmondo Bruti Liberati. ”Abbiamo parlato delle vicende del commissariamento e gli ho chiesto di tenermi informato se dovessero emergere degli elementi che giustificano il commissariamento. Ho chiesto al procuratore che siamo pronti a valutare eventuali elementi come una richiesta di rinvio a giudizio”. Il magistrato ha chiarito che per procedere al commissariamento sono necessari elementi probatori rilevanti, come un’ordinanza cautelare, o un provvedimento di rinvio a giudizio. fcz mau

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014