19 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Expo 2015: Tabacci, cambiare norme appalti gia' con riforma P.A.

(ASCA) – Roma, 10 mag 2014 – ”Di fronte all’ennesimo scandalo su Expo e Sanita’ l’errore piu’ grave che si potrebbe commettere e’ pensare che si tratti di fatti isolati, per quanto gravissimi, e che quindi l’intervento della magistratura ha risolto tutto”. Lo dichiara Bruno Tabacci, presidente della commissione bicamerale per la Semplificazione e capolista […]

(ASCA) – Roma, 10 mag 2014 – ”Di fronte all’ennesimo scandalo su Expo e Sanita’ l’errore piu’ grave che si potrebbe commettere e’ pensare che si tratti di fatti isolati, per quanto gravissimi, e che quindi l’intervento della magistratura ha risolto tutto”. Lo dichiara Bruno Tabacci, presidente della commissione bicamerale per la Semplificazione e capolista al Sud alle elezioni europee per Scelta Europea. ”Non e’ cosi’, bisogna rendersi conto che finche’ non si interviene alla radice del problema, gli scandali continueranno – aggiunge – non solo perche’ sono conseguenza di una caduta complessiva dell’etica del Paese ma perche’ la corruzione e’ facilitata da un tasso di complicazione normativa e amministrativa negli appalti che e’ ‘scientifica’ e che fa da humus per la corruzione. Non a caso nel documento conclusivo approvato dalla bicamerale per la Semplificazione il 31 marzo abbiamo segnalato l’urgenza di intervenire. Nei prossimi giorni audiremo il ministro Madia e crediamo che la questione debba entrare nella riforma della P.A. annunciata per il 13 giugno”. ”Governo e Parlamento – conclude Tabacci – devono lavorare sul tema e le parole del ministro Delrio delle ultime ore dimostrano che anche nell’esecutivo c’e’ questa consapevolezza”. com-sgr sam ss

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014