12 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Expo: Maroni, inchieste magistratura non riguardano gli appalti

(ASCA) – Roma, 9 apr 2014 – Anche le ultime inchieste della magistratura che hanno visto al centro l’ex vertice di ‘Infrastrutture Lombarde’, ”non mettono in discussione gli appalti legati ad Expo 2015 ma solo l’aggiudicazione di alcuni incarichi professionali, anche se dal punto di vista formale, hanno affermato gli stessi magistrati, sono formalmente ineccepibili”. […]

(ASCA) – Roma, 9 apr 2014 – Anche le ultime inchieste della magistratura che hanno visto al centro l’ex vertice di ‘Infrastrutture Lombarde’, ”non mettono in discussione gli appalti legati ad Expo 2015 ma solo l’aggiudicazione di alcuni incarichi professionali, anche se dal punto di vista formale, hanno affermato gli stessi magistrati, sono formalmente ineccepibili”. Lo ha ribadito oggi il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni in una audizione alla Commissione antimafia. Il governatore della Lombardia ha poi spiegato che, allo stato delle cose, ”tutte le gare e le opere sono state date in appalto” e mancano da affidare solo alcuni servizi. Maroni ha, quindi, dichiarato che attualmente ”e’ in corso un confronto su come rendere piu’ efficaci i controlli” con i ministeri competenti. Comunque, ha aggiunto, ”i sindaci della Lombardia ci sono e continuano a fare il loro dovere. Su 1.500 sindaci – ha ricordato – la quasi totalita’ di loro fa il suo dovere onestamente”. gc

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014