Funerali stile “il Padrino” per il Boss dei Casamonica

Carrozza, musica de"Il Padrino" e Rolls per l'addio a Vittorio Casamonica

Una scena della “Grande bellezza” o meglio di un postrealista come Claudio Caligari, si è consumata presso la Basilica di San Giovanni Bosco in occasione dei funerali di Vittorio Casamonica. Il Capoclan della comunità Rom, portata al “potere” grazie all’aiuto della banda della Magliana nella seconda metà degli anni ’70, si è spento all’età di 65 anni. La comunità non ha badato a spese per l’ultimo saluto al “re”  dello spaccio.

Carrozza nera trainata da 6 cavalli, 12 SUV coperti da corone di fiori, la musica de “il Padrino” come colonna sonora  e tanta gente a piangere ed applaudire il loro Capo.

Tanta l’indignazione tra i romani, che vedono sempre più impuniti personaggi che perseverano nella delinquenza; rabbia anche tra i politici locali, soprattutto i SEL che avevano visto rifiutare la stessa Basilica in occasione della morte per eutanasia di Piergiorgio Welby, militante del partito radicale. Il partito democratico ha aperto un’interrogazione parlamentare per quanto accaduto, anche se le autorità locali (prefetto) hanno negato di essere a conoscenza di quanto sarebbe stato  organizzato .

“Perché è stato consentito che oggi i funerali del capo clan Casamonica si svolgessero con una coreografia tale da rendere quasi impraticabile per un arco orario importante alcune vie del quartiere Tuscolano, consentendo ad un elicottero privato di sorvolare il quartiere e lanciare petali rossi e permettendo l’affissione di un manifesto dal contenuto offensivo della legalità?”  scrive, in una nota, il parlamentare democratico Roberto Morassut .

DC (foto ANSA)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna