Lombardia: Beccalossi su frana Sonico, la Regione c'e'

Milano, 5 ago 2014 – ”Prima di ogni altra considerazione desidero ringraziare gli uomini della Protezione civile, dei Vigili del fuoco, dei Carabinieri e, piu’ in generale, di tutte le Forze dell’ordine per la tempestivita’ e la grandissima professionalita’ con cui hanno affrontato questa situazione”. Lo ha detto Viviana Beccalossi, assessore al Territorio, Urbanistica e […]

Milano, 5 ago 2014 – ”Prima di ogni altra considerazione desidero ringraziare gli uomini della Protezione civile, dei Vigili del fuoco, dei Carabinieri e, piu’ in generale, di tutte le Forze dell’ordine per la tempestivita’ e la grandissima professionalita’ con cui hanno affrontato questa situazione”. Lo ha detto Viviana Beccalossi, assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo della Regione Lombardia, che, da questa mattina, si trova a Sonico, Comune bresciano della Valle Camonica, colpito nella notte dalla esondazione del torrente Re, piccolo tributario del fiume Oglio, che attraversa il centro abitato. ”Il bollettino della Protezione civile – ha spiegato Viviana Beccalossi – specifica come un forte temporale, scatenatosi tra la mezzanotte e le 3 di ieri, sia alla base della esondazione che ha riguardato anche il centro abitato di Sonico, rendendo necessaria l’evacuazione dalle proprie case di un centinaio di persone”. Gli edifici danneggiati dall’acqua e dai detriti, da una prima stima, sarebbero una quarantina. E proprio in mattinata sono iniziati i sopralluoghi tecnici per verificare l’agibilita’ degli edifici. Le precipitazione cumulate registrate alla stazione pluviometrica di Pal (Sonico), dall’inizio dell’evento, sono state – secondo quanto riferisce la Protezione civile – a attorno ai 50-60 mm, di cui 45 mm concentrati in un’ora, tra le 0.30 e le 1.30. ”Quello interessato dall’evento – ha aggiunto l’assessore Beccalossi – e’ un territorio particolarmente vulnerabile. L’attenzione di Regione Lombardia e’ costante: dal 1992 a oggi sono stati finanziati interventi per la difesa del suolo del Comune di Sonico per un totale di 16 milioni di euro. Solo negli ultimi 4 anni sono stati stanziati circa 5 milioni per la Val Rabbia”. ”Situazioni come queste – ha concluso Viviana Beccalossi – ci dicono che sul tema della difesa del suolo e’ vietato abbassare la guardia. In tal senso Regione Lombardia e’ stata tra le prime a incontrare ‘Italia Sicura’, la nuova struttura del Governo Renzi in materia idrogeologica, per illustrare i propri progetti della Lombardia. Opere indifferibili a tutela dell’incolumita’ dei cittadini, per le quali il direttore di ‘Italia Sicura’ Erasmo D’Angelis ha garantito massima attenzione e impegni specifici. Verificheremo che, in tempi rapidi, alle parole seguano i fatti”. red sam

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna