12 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Lombardia: Maroni, stiamo facendo infrastrutture e le completeremo

(ASCA) – Cernobbio, 17 giu 2014 – ”Qui in Lombardia le infrastrutture si stanno facendo con un sistema nuovo, un partenariato pubblico-privato. Il 23 luglio, in anticipo rispetto ai cronoprogrammi, metteremo in esercizio la Brebemi e l’arco Teem; entro l’Expo metteremo in esercizio tutta la Teem; entro fine 2014 metteremo in esercizio il primo tratto […]

(ASCA) – Cernobbio, 17 giu 2014 – ”Qui in Lombardia le infrastrutture si stanno facendo con un sistema nuovo, un partenariato pubblico-privato. Il 23 luglio, in anticipo rispetto ai cronoprogrammi, metteremo in esercizio la Brebemi e l’arco Teem; entro l’Expo metteremo in esercizio tutta la Teem; entro fine 2014 metteremo in esercizio il primo tratto Pedemontana, con la tangenziale di Como e quella di Varese”. Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, nel corso del suo intervento davanti l’assemblea di Confindustria Como a Villa Erba a Cernobbio (Como). ”La novita’ e’ che la Brebemi – ha rimarcato il presidente Maroni – e’ stata fatta con un project financing di aziende private, senza soldi pubblici, ed e’ stata premiata in Europa come il miglior progetto europeo di project financing per le infrastrutture. Qui, in Lombardia, stiamo facendo le infrastrutture e le completeremo, qui c’e’ un impegno forte dei territori, delle Istituzioni, della Regione e delle imprese, per concludere le infrastrutture che abbiamo messo in campo nei tempi previsti”. ”Per le risorse per le infrastrutture – ha continuato Maroni – servirebbe una modifica del Patto di stabilita’ interno, quello che Renzi, da sindaco di Firenze, defini’ il ‘Patto di stupidita”. La Lombardia ha 1500 sindaci, che, nel 2012, hanno risparmiato 8 miliardi e mezzo, soldi che i sindaci e nelle loro casse e non possono spendere, questi soldi non verrebbero utilizzati in spesa corrente, ma in investimenti pubblici: pensate che volano sarebbe. Questa e’ una richiesta che ho fatto al presidente Renzi, ma non ha risposto finora”. res rus

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014