23 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Lombardia: mozione Ncd contro riforma Camere di commercio (2)

(ASCA) – Milano, 14 lug 2014 – ”Siamo consapevoli – sottolinea il consigliere del Nuovo Centrodestra, Carlo Malvezzi – che una Riforma sia necessaria ma va costruita con e per il mondo produttivo e delle imprese. Per questo con questa mozione urgente impegniamo la Giunta ad intervenire con forza presso tutti i parlamentari lombardi e […]

(ASCA) – Milano, 14 lug 2014 – ”Siamo consapevoli – sottolinea il consigliere del Nuovo Centrodestra, Carlo Malvezzi – che una Riforma sia necessaria ma va costruita con e per il mondo produttivo e delle imprese. Per questo con questa mozione urgente impegniamo la Giunta ad intervenire con forza presso tutti i parlamentari lombardi e il Governo per chiedere da una parte l’abrogazione della riduzione della quota di partecipazione delle imprese e dall’altra l’immediata istituzione di un tavolo lombardo per formulare una proposta di riordino delle funzioni e degli assetti organizzativi del sistema camerale nazionale insieme alle associazioni di categoria e ai vertici di Unioncamere”. Nel concreto la mozione, oltre a chiedere l’abrogazione dell’articolo 28 del decreto legge 90 2014, istituisce un Tavolo lombardo a cui partecipino il Presidente Maroni, gli Assessori regionali competenti in materia economica, l’ufficio di presidenza della IV Commissione, i presidenti regionali delle associazioni di categoria rappresentate nel sistema camerale e i vertici di Unioncamere. res rus

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014