13 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Lombardia: Ndc conquista un assessorato ma Fi ottiene un sottosegretario

(ASCA) – Milano, 28 apr 2014 – Ora e’ ufficiale: Ncd conquista un assessorato in piu’ all’interno della giunta regionale della Lombardia, Forza Italia perde un assessore ma ottiene comunque un incarico da sottosegretario. Il nuovo ingresso nel governo del Pirellone e’ quello di Mauro Parolini (Ncd), che diventa assessore con le deleghe al Commercio […]

(ASCA) – Milano, 28 apr 2014 – Ora e’ ufficiale: Ncd conquista un assessorato in piu’ all’interno della giunta regionale della Lombardia, Forza Italia perde un assessore ma ottiene comunque un incarico da sottosegretario. Il nuovo ingresso nel governo del Pirellone e’ quello di Mauro Parolini (Ncd), che diventa assessore con le deleghe al Commercio e Turismo al posto di Alberto Cavalli (Fi) che assume le deleghe alle Infrastrutture, fino a oggi in capo Maurizio del Tenno (Fi). E’ questo l’esito della riunione tra i partiti di maggioranza voluta dallo stesso presidente Roberto Maroni che chiarisce: ”Ho deciso io che si dovesse fare questa operazione di riequilibrio, che qualcuno ha chiamato rimpasto. Mi e’ stato posto un problema di riequilibrio, io ho aderito, e alla fine ho assunto una decisione assumendomene la responsabilita’. Alla fine la decisione che ho preso e’ quella di rimodellare la Giunta”. L’intenzione, spiega ancora Maroni, e’ quella di aprire una ”fase nuova” per mettere la parola fine a ”un periodo importante che ha visto anche qualche fibrillazione fra noi, in particolare nelle ultime settimane”. Nella giunta del Pirellone entra anche Daniele Nava come sottosegretario chiamato da Maroni ad occuparsi di ”questioni scottanti che riguardano la legge Delrio e che possono anche cambiare l’attuale formazione del governo della Regione Lombardia”. Maroni ha anche chiesto a Maurizio Del Tenno di rimanere a collaborare con la carica di sottosegretario perche’ sulle infrastrutture di Expo. Il motivo’? ”Sono molto preoccupato e voglio qualcuno che vigili sul rispetto del cronoprogramma”. Dario Galli, invece, non collaborera’ piu’ con la Giunta. ”A lui – spiega ancora Maroni – avevo dato la delega della Macroregione delle Alpi e dei Quattro motori per l’Europa. Si e’ candidato alle Europee per la Lega e percio’ ho revocato l’incarico, secondo il principio che chi si candida non puo’ fare parte della squadra di Governo e ora decidero’ a chi affidare queste due deleghe”. fcz mau ss

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014