19 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Lombardia: ok consiglio risoluzione interventi emergenza carceri

(ASCA) – Milano, 15 lug 2014 – Nel dettaglio, comunque, la Risoluzione portata all’attenzione del Consiglio regionale rileva che la condizione della Casa Circondariale di Brescia (Canton Mombello), ubicata in pieno centro storico, ”e’ certamente destinata a peggiore nel tempo per le gravi carenze strutturali”, nonostante l’impegno della direttrice, degli operatori penitenziari e il trasferimento […]

(ASCA) – Milano, 15 lug 2014 – Nel dettaglio, comunque, la Risoluzione portata all’attenzione del Consiglio regionale rileva che la condizione della Casa Circondariale di Brescia (Canton Mombello), ubicata in pieno centro storico, ”e’ certamente destinata a peggiore nel tempo per le gravi carenze strutturali”, nonostante l’impegno della direttrice, degli operatori penitenziari e il trasferimento di parte dei detenuti a Cremona a causa del sovraffollamento dell’istituto. La soluzione gia’ individuata nel Piano di Governo del Territorio (Pgt) di Brescia di un ampliamento del carcere di Verziano, nell’immediata periferia della citta’, permetterebbe di dismettere ”una struttura oggi totalmente inadatta a svolgere le proprie funzioni di istituto di pena”. Sovraffollamento e carenze strutturali sono state rilevate anche alla Casa Circondariale di Varese. Per questa, la Risoluzione approvata dal Consiglio regionale indica come soluzione il recupero e l’ampliamento dell’attuale carcere mediante la cessione dell’attigua proprieta’ comunale oggi sede del comando di Polizia locale oppure la realizzazione di una nuova struttura nel sito gia’ individuato nel Pgt della citta’. ”Forti criticita’ strutturali” sono state riscontrate anche in alcuni reparti della Casa Circondariale di Cremona a causa di infiltrazioni d’acqua nell’impianto elettrico che hanno reso inagibili le sezioni ”E” ed ”F” del penitenziario con il conseguente trasferimento dei detenuti. Inoltre non sono ancora stati preventivati i lavori di ristrutturazione del tetto del reparto di isolamento e di alcuni locali destinati agli alloggi degli agenti di Polizia penitenziaria. ”La situazione degli istituti di pena lombardi e’ quindi nota all’amministrazione regionale. E’ pero’ urgente un intervento organico e non occasionale” sulle strutture carcerarie lombarde, ha aggiunto l’assessore alla Salute, Mantovani, intervenuto al dibattito consiliare. com-stt cam bra

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014