20 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Papa: a vent'anni genocidio Rwanda proseguire in sforzo riconciliazione

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 3 apr 2014 – A vent’anni dal terribile genocidio inter-etnico che ha insanguinato il Rwanda la Chiesa chiede e lavora per la riconciliazione nel paese africano. Ad assicurarlo e’ stato papa Francesco che stamane ha ricevuto in Vaticano un gruppo di vescovi rwandesi. Assicurando la sua preghiera per i tanti […]

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 3 apr 2014 – A vent’anni dal terribile genocidio inter-etnico che ha insanguinato il Rwanda la Chiesa chiede e lavora per la riconciliazione nel paese africano. Ad assicurarlo e’ stato papa Francesco che stamane ha ricevuto in Vaticano un gruppo di vescovi rwandesi. Assicurando la sua preghiera per i tanti morti di quel conflitto e per coloro che ancora ne soffrono le conseguenze, il papa ha detto che la Chiesa si impegna nell’aiuto a tutto il popolo del Rwanda ”senza distinzione di religione, di etnia o di scelta politica” mentre, ha ricordato, ”la riconciliazione e la cura delle ferite restano sicuramente la priorita’ della Chiesa del Rwanda”. ”Il perdono delle offese e la riconciliazione autentica che potrebbero sembrare impossibili in un’ottica umana – ha quindi aggiunto papa Francesco – sono invece un dono che e’ possibile ricevere da Cristo, attraverso la vita di fede e la preghiera” pur in presenza, non si e’ nascosto il pontefice, di un ”cammino lungo che richiede pazienza, rispetto reciproco e dialogo”. gc

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014