12 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Papa: costituisce nuova struttura Coordinamento affari economici

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 24 feb 2014 – Una nuova struttura di coordinamento per gli affari economici e amministrativi della Santa Sede e dello Stato della Citta’ del Vaticano. A costituirla e’ stato papa Francesco che, come precisa una nota ufficiale della Sala Stampa Vaticana, ha istituito il nuovo dicastero a ”seguito delle raccomandazioni […]

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 24 feb 2014 – Una nuova struttura di coordinamento per gli affari economici e amministrativi della Santa Sede e dello Stato della Citta’ del Vaticano. A costituirla e’ stato papa Francesco che, come precisa una nota ufficiale della Sala Stampa Vaticana, ha istituito il nuovo dicastero a ”seguito delle raccomandazioni della rigorosa revisione condotta dalla Commissione Referente di Studio e di Indirizzo sull’Organizzazione della Struttura Economico-Amministrativa della Santa Sede (COSEA)”. Raccomandazioni che sono state esaminate e approvate sia dal Consiglio di Cardinali istituito per consigliare il papa sulla riforma della Curia Romana, il cosiddetto G8, sia dal Consiglio di 15 Cardinali ”per lo studio dei problemi organizzativi ed economici della Santa Sede”. La COSEA, si ricorda ancora, raccomandava modifiche per semplificare e consolidare le strutture di gestione esistenti e migliorare il coordinamento e la supervisione in tutta la Santa Sede e lo Stato della Citta’ del Vaticano. La Commissione Referente di Studio e di Indirizzo sull’Organizzazione della Struttura Economico-Amministrativa della Santa Sede, consigliava, si legge ancora nella nota Vaticana, ”un impegno esplicito per l’adozione dei principi contabili, di gestione finanziaria generalmente accettati e anche per la procedura di rendicontazione finanziaria, insieme con controlli interni avanzati, la trasparenza e il governo”. Modifiche che, ”consentiranno il coinvolgimento piu’ esplicito di esperti di alto livello di esperienza in amministrazione finanziaria, pianificazione e reporting” e ”garantiranno una migliore utilizzazione delle risorse, migliorando il supporto disponibile per vari programmi, in particolare quelli rivolti al lavoro con i poveri e gli emarginati”. gc

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014