17 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Papa: i gesti di Cristo sono 'rivoluzionari'. Ci riporta sempre a casa

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 24 feb 2014 – I gesti di Cristo sono ”rivoluzionari”, o ”inesplicabili”, soprattutto quando il suo perdono raggiunge chi si e’ allontanato ”troppo”. Ma il Cristo del Vangelo e’ anche quel Gesu’ che ”va tra la gente e guarisce una persona, mai la lascia sola”. ”Non e’ un mago, uno […]

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 24 feb 2014 – I gesti di Cristo sono ”rivoluzionari”, o ”inesplicabili”, soprattutto quando il suo perdono raggiunge chi si e’ allontanato ”troppo”. Ma il Cristo del Vangelo e’ anche quel Gesu’ che ”va tra la gente e guarisce una persona, mai la lascia sola”. ”Non e’ un mago, uno stregone, un guaritore, che va e guarisce: fa tornare ognuno al suo posto, non lo lascia per strada. E sono gesti bellissimi del Signore”. Lo dice papa Francesco che stamane ha celebrato messa nella cappella della Casa Santa Marta in Vaticano. ”Gesu’ – afferma poi il papa – sempre ci fa tornare a casa, mai ci lascia sulla strada da soli”. Inoltre, ripete Papa Francesco, Gesu’ sempre, ”quando perdona, fa tornare a casa. E cosi’ non si puo’ capire Gesu’ ”senza il popolo di Dio”. Per questo, per papa Bergoglio e’ ”un’assurdita’ amare Cristo, senza la Chiesa, sentire Cristo ma non la Chiesa, seguire Cristo al margine della Chiesa”. In questo senso ha citato una frase di papa Paolo VI quando il suo predecessore sottolineava che: ”Cristo e la Chiesa sono uniti”, e che ”ogni volta che Cristo chiama una persona, la porta alla Chiesa”. Per questo, ha concluso, ”e’ bene” che un bambino ”venga a battezzarsi nella Chiesa”, la ”Chiesa madre”. gc

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014