16 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Papa: ''In fase terminale, nessuno e' obbligato a mezzi straordinari''

(ASCA) – Roma, 5 mar 2014 – In fase terminale di una vita ”ho sempre consigliato le cure palliative”, anche perche’ ”la dottrina tradizionale della Chiesa dice che nessuno e’ obbligato a usare mezzi straordinari”. Lo dice papa Francesco in un’intervista al direttore del Corriere della sera, Ferruccio de Bortoli, che lo interpella in materia […]

(ASCA) – Roma, 5 mar 2014 – In fase terminale di una vita ”ho sempre consigliato le cure palliative”, anche perche’ ”la dottrina tradizionale della Chiesa dice che nessuno e’ obbligato a usare mezzi straordinari”. Lo dice papa Francesco in un’intervista al direttore del Corriere della sera, Ferruccio de Bortoli, che lo interpella in materia di bioetica. ”Io non sonno uno specialista negli argomenti bioetici. E temo che ogni mia frase possa essere equivocata”, ammette Bergoglio. ”Non ho mai compreso – e’ un’altra riflessione del Papa – l’espressione valori non negoziabii. I valori sono valori e basta. Per cui non capiso in che senso vi possano essere valori non negoziabili. Quello che dovevo dire sul tema della vita, l’ho scritto nell’esortazione Evangelii Gaudium”, sottolinea Francesco. red-stt mau

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014