20 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Papa: mons. Perego, accoglienza e dignita' uomo al centro suo messaggio

(ASCA) – Roma, 12 mar 2014 – ”L’amore ai poveri, da subito annunciato come categoria della credibilita’ della Chiesa, ha trovato presto dei gesti e segni evidenti” nel pontificato di papa Francesco. A sottolinearlo e’ il Direttore generale della Fondazione ‘Migrantes’, mons. Gian Carlo Perego che ricorda cosi’ il primo anno di pontificato di Jorge […]

(ASCA) – Roma, 12 mar 2014 – ”L’amore ai poveri, da subito annunciato come categoria della credibilita’ della Chiesa, ha trovato presto dei gesti e segni evidenti” nel pontificato di papa Francesco. A sottolinearlo e’ il Direttore generale della Fondazione ‘Migrantes’, mons. Gian Carlo Perego che ricorda cosi’ il primo anno di pontificato di Jorge Bergoglio. Il presule ricorda che nel luglio del 2013, il Papa si e’ recato a Lampedusa, ”per ringraziare la popolazione e la parrocchia per l’esempio di solidarieta’ e di accoglienza e per risvegliare le nostre coscienze al senso della responsabilita’ fraterna sulla drammatica situazione dei rifugiati”. Una visita, sottolinea mons. Perego, che ”rimarra’ impressa a Papa Francesco se, il 14 novembre, in occasione della prima visita al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ricordera’: ‘A Lampedusa ho incontrato da vicino la sofferenza di coloro che, a causa delle guerre o della miseria, si avviano verso l’emigrazione in condizioni spesso disperate. A Lampedusa ho visto l’encomiabile testimonianza di solidarieta’ di tanti che si prodigano nell’opera di accoglienza”’. Una vicinanza agli ultimi che si e’ anche concretizzata con la visita, il 10 settembre 2013, al Centro Astalli di Roma. gc

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014