18 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Papa: Zaia, grazie per cardinali veneti, si senta in una botte ferro

(ASCA)- Treviso, 21 feb 2014 – ”Domani rivolgero’ l’invito a Papa Francesco a venire in Veneto, perche’ questa e’ la sua casa”. Cosi’ il presidente della Regione, Luca Zaia, che prendera’ parte alle cerimonie in Vaticano per la creazione di 16 cardinali, fra i quali 4 veneti, compresi il segretario di stato mons. Pietro Parolin […]

(ASCA)- Treviso, 21 feb 2014 – ”Domani rivolgero’ l’invito a Papa Francesco a venire in Veneto, perche’ questa e’ la sua casa”. Cosi’ il presidente della Regione, Luca Zaia, che prendera’ parte alle cerimonie in Vaticano per la creazione di 16 cardinali, fra i quali 4 veneti, compresi il segretario di stato mons. Pietro Parolin e il prefetto della Congregazione per il clero, mons. Beniamino Stella. ”Ringraziero’ il Santo Padre per aver scelto dei veneti fra i suoi primi collaboratori – prosegue Zaia -. Gli diro’ che con questi veneti non dovra’ piu’ guardarsi alle spalle, dovra’ insomma sentirsi come in una botte di ferro, perche’ una delle nostre principali virtu’ e’ la lealta’, e’ la trasparenza. D’altra parte, deve pur saperlo, il Pontefice, perche’ ha scelto persone di fiducia come Parolin e Stella. E di questo siamo onorati”. Papa Francesco e’ stato invitato ufficialmente in Veneto, dalla diocesi di Treviso, per le commemorazioni anniversarie (100 anni dalla morte) di San Pio X. ”E’ questa l’occasione piu’ propizia per venire”, conclude Zaia. ”Lo aspettiamo per dirgli un grande grazie anche per l’opera di pulizia che sta facendo. E che dovrebbe essere di esempio per tutte le istituzioni”. fdm mau

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014