16 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Roma: Assessorato Ambiente, domani nuovo stop veicoli piu' inquinanti

(ASCA) – Roma, 17 mar 2014 – L’Amministrazione capitolina ha disposto per martedi’ 18 marzo il ”Divieto della circolazione veicolare privata, nella zona ”Fascia Verde” del Piano Generale del Traffico Urbano (P.G.T.U.), dalle ore 7.30 alle ore 20.30 per le seguenti categorie: autoveicoli a benzina ”euro 0”, ”euro 1”; autoveicoli diesel ”euro 0”, ”euro 1” […]

(ASCA) – Roma, 17 mar 2014 – L’Amministrazione capitolina ha disposto per martedi’ 18 marzo il ”Divieto della circolazione veicolare privata, nella zona ”Fascia Verde” del Piano Generale del Traffico Urbano (P.G.T.U.), dalle ore 7.30 alle ore 20.30 per le seguenti categorie: autoveicoli a benzina ”euro 0”, ”euro 1”; autoveicoli diesel ”euro 0”, ”euro 1” e ”euro 2”; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi ”euro 0” e ”euro 1”; microcar diesel ”euro 0” e ”euro 1. Lo comunica l’Assessorato all’Ambiente, Agroalimentare e Rifiuti di Roma Capitale piegando che sono state inoltre previste limitazioni per gli impianti di riscaldamento, relativamente al periodo di funzionamento giornaliero, consentito per un massimo di 12 ore, e ai valori massimi di temperatura che non dovranno superare 18* C negli edifici adibiti a civile abitazione e 17* C negli edifici adibiti ad attivita’ industriali ed artigianali. Le limitazioni non si applicano a ospedali, cliniche, case di cura, scuole e assimilabili. Il provvedimento si e’ reso necessario a seguito del superamento del valore limite giornaliero delle concentrazioni di polveri inalabili (PM10), sulla base dei dati rilevati dalle centraline di monitoraggio nella giornata del 16 marzo 2014, validati dall’Arpa Lazio e alla luce delle previsioni modellistiche di Arpa Lazio che indicano, sull’area di Roma, per i prossimi giorni, una situazione di criticita’ relativamente alle concentrazioni degli inquinanti, con valori di inquinamento prossimi o superiori al valore limite. bet mpd

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014