12 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Roma: Associazione 21 luglio, Giunta Marino bocciata su politiche Rom

(ASCA) – Roma, 3 mar 2014 – Malgrado i buoni propositi, a otto mesi dal suo insediamento, la politica della Giunta Marino nei confronti dei rom e sinti della Capitale e’ stata caratterizzata da un approccio ancora una volta emergenziale, misure segregative e discriminatorie, mancanza di strategia e spreco di ingenti risorse pubbliche. E’ l’analisi […]

(ASCA) – Roma, 3 mar 2014 – Malgrado i buoni propositi, a otto mesi dal suo insediamento, la politica della Giunta Marino nei confronti dei rom e sinti della Capitale e’ stata caratterizzata da un approccio ancora una volta emergenziale, misure segregative e discriminatorie, mancanza di strategia e spreco di ingenti risorse pubbliche. E’ l’analisi che emerge da ”Senza Luce: rapporto sulle politiche della Giunta Marino, le comunita’ rom e sinte nella citta’ di Roma e il Best House Rom” presentato oggi dall’Associazione 21 luglio nel corso di una conferenza stampa all’Ordine Nazionale dei Giornalisti. Se, da un lato, l’Amministrazione capitolina ha espresso a piu’ riprese la volonta’ di attuare anche a Roma la Strategia Nazionale d’Inclusione dei Rom, Sinti e Camminanti, dall’altro gli interventi realizzati vanno nella direzione rispetto a quanto sancito dal documento adottato dall’Italia in sede europea nel 2012. L’attuale Amministrazione ha condotto sinora 17 sgomberi forzati e non ha presentato un piano per superare la politica dei ”campi”, come chiede la Strategia Nazionale. Al contrario, le autorita’ capitoline hanno affermato di voler ricostruire il ”campo” della Cesarina e, nelle parole dell’Assessore Cutini, hanno manifestato l’intenzione di ”superare i campi immaginando di creare campi di medie dimensioni”. La Giunta Marino ha poi continuato a usare il termine ”nomadi”, sia nei discorsi che negli atti pubblici, sebbene la Strategia parli di ”nomadismo” come ”termine superato sia da un punto di vista linguistico che culturale”. bet gc

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014