Roma: lite in condominio finisce a coltellate, due arresti

Roma, 29 lug 2014 – Hanno aggredito e accoltellato il vicino di casa con diversi fendenti. L’episodio e’ accaduto ieri notte in un condominio di via Pietro Rovetti, al Tuscolano. Rintracciati e arrestati dalla Polizia i 2 autori, mentre la vittima e’ stata soccorsa e trasportata in ospedale. Ad avvertire il ”113” sono stati altri […]

Roma, 29 lug 2014 – Hanno aggredito e accoltellato il vicino di casa con diversi fendenti. L’episodio e’ accaduto ieri notte in un condominio di via Pietro Rovetti, al Tuscolano. Rintracciati e arrestati dalla Polizia i 2 autori, mentre la vittima e’ stata soccorsa e trasportata in ospedale. Ad avvertire il ”113” sono stati altri condomini dello stabile dopo aver sentito delle urla provenire dal piano terra. Al loro arrivo gli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Prenestino, hanno notato numerose macchie di sangue a terra; il ferito invece, un 32enne originario della Provincia di Caserta, era stato appena soccorso e accompagnato da altri condomini al pronto soccorso dove i sanitari, dopo averlo visitato, gli hanno riscontrato diverse ferite al braccio e sotto l’ascella dichiarandolo comunque non in pericolo di vita. Nell’immediato gli agenti hanno ascoltato le testimonianze dei residenti presenti – molti scesi in strada – alcuni dei quali hanno visto i due aggressori fuggire ed entrare in un’abitazione al piano terra nella palazzina accanto. Ispezionando le zone adiacenti, i poliziotti hanno poi contattato proprio gli abitanti dell’appartamento indicato dai testimoni. All’interno due uomini molto agitati e in condizioni psico-fisiche alterate dall’alcool, i quali hanno raccontato di aver avuto una lite, nelle scale che portano alla loro abitazione, con un vicino di casa e dove, tra l’altro, gli agenti hanno rinvenuto diverse macchia di sangue. Entrambi di nazionalita’ filippina, rispettivamente di 28 e 29 anni, i due sono stati bloccati e accompagnati negli uffici di Polizia per ulteriori accertamenti. Ricostruita l’intera vicenda, i poliziotti hanno recuperato anche i due coltelli utilizzati per ferire la vittima e di cui i due si erano disfatti, nascondendoli, prima di rientrare in casa. Al termine delle verifiche per i due stranieri sono scattate le manette per il reato di tentato omicidio. Indagini sono ancora in corso per accertare le precise motivazioni della lite. com rus

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna