14 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Roma: Masini, accelerazione ai lavori per riparare i danni del maltempo

(ASCA) – Roma, 6 mar 2014 – ”Fin dai primi giorni dopo l’emergenza maltempo e’ stato fatto un lavoro di squadra importante per la citta’, attraverso il monitoraggio costante e una progettazione condivisa”. A dirlo l’Assessore allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale Paolo Masini ha presentato alla stampa l’aggiornamento degli […]

(ASCA) – Roma, 6 mar 2014 – ”Fin dai primi giorni dopo l’emergenza maltempo e’ stato fatto un lavoro di squadra importante per la citta’, attraverso il monitoraggio costante e una progettazione condivisa”. A dirlo l’Assessore allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale Paolo Masini ha presentato alla stampa l’aggiornamento degli interventi e il dettaglio dei progetti di ripristino delle strade interessate dalle frane causate dal maltempo del 31 gennaio scorso. ”Siamo intervenuti per garantire la sicurezza dei cittadini e, dove ci e’ stato consentito – ha spiegato – per riaprire il prima possibile le strade, come nel caso di Via della Maglianella o della riapertura parziale della Panoramica. Stiamo superando i vincoli burocratici dovuti al fatto che le frane principali riguardano terreni privati, e per accelerare i tempi prevediamo doppi turni di lavoro”. ”Ci auguriamo – ha concluso – che venga approvato lo stato di emergenza chiesto da Roma Capitale, perche’ questo consentirebbe di abbreviare ulteriormente i tempi”. ”Nel giro di 24-36 ore il 31 gennaio, grazie ad un’importante collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti, siamo riusciti a fare fronte a 14 frane” ha detto il Presidente del Municipio XV Daniele Torquati. ”Grazie all’Assessore Masini per l’importante lavoro svolto finora dal suo staff e dai tecnici del Dipartimento di intesa con i tecnici del nostro Municipio. Ora, terminati i sondaggi geologici della frana di via Cassia, faremo di tutto per cercare di riaprire la strada almeno a senso unico di marcia”. Il Presidente dell’Acer Edoardo Bianchi ha spiegato che ”quando abbiamo sentito che occorrevano 6 mesi per riaprire la tangenziale, nel tratto compreso tra Viale Tor di Quinto e la Galleria Giovanni XXIII, abbiamo subito contattato l’Assessore Masini ed elaborato in 4 giorni il progetto esecutivo, che gratuitamente abbiamo messo a disposizione della Citta’ di Roma”. ”Il programma – ha proseguito – prevede che, con un doppio turno, l’opera possa essere ultimata in due mesi dall’inizio dei lavori. Ci auguriamo che questa collaborazione possa riconsegnare ai cittadini la riapertura quanto prima di questa importante arteria, che oggi crea notevoli disagi alla viabilita’ dell’intera zona. Questo e’ lo spirito con il quale l’Associazione dei costruttori di Roma (ACER), ha messo in atto l’iniziativa e sara’ impegnata affinche’ non ci siano ritardi sui tempi previsti per la realizzazione dell’opera”. bet mau

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014