20 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Roma: Santori-Giudici a Marino, stop tavoli inclusione nomadi

(ASCA) – Roma, 24 mar 2014 – ”Il tavolo avviato tra il sindaco Marino e le associazioni pro-nomadi rappresenta la solita farsa che calpesta le reali esigenze del territorio. Sia perche’ l’emergenza nomadi non e’ di natura sociale, bensi’ di sicurezza, sia perche’ a quel tavolo mancavano i cittadini e i comitati di quartiere che […]

(ASCA) – Roma, 24 mar 2014 – ”Il tavolo avviato tra il sindaco Marino e le associazioni pro-nomadi rappresenta la solita farsa che calpesta le reali esigenze del territorio. Sia perche’ l’emergenza nomadi non e’ di natura sociale, bensi’ di sicurezza, sia perche’ a quel tavolo mancavano i cittadini e i comitati di quartiere che ogni giorno pagano le tasse per finanziare il sistema nomadi e vedere bruciare milioni di euro in nome di fallimentari politiche di integrazione”. Lo dichiarano in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, e Marco Giudici, consigliere e presidente della Commissione Trasparenza del Municipio XII. ”Le associazioni pro-nomadi che il sindaco ha ricevuto – spiegano Santori e Giudici – sono nemiche della citta’ e dei cittadini, perche’ continuano a creare un’immigrazione indotta senza poter garantire nulla. Roma deve favorire l’emigrazione naturalmente, tagliando i fondi a quell’universo di organizzazioni nascoste sotto il velo umanitario, che e’ il piu’ grande nemico della citta’. Presto renderemo pubblico un documento contro le occupazioni illegali ed i fenomeni di criminalita’ urbana da presentare a tutti i sindaci d’Italia, che tocca il tema sotto tutti gli aspetti di un’amministrazione: sociale, commercio, mezzi pubblici, tutela delle infrastrutture, scuola, ecc. Siamo stanchi della moltiplicazione dei tavoli di inclusione, peraltro gia’ avviati in Regione dal presidente Zingaretti. Siamo pronti a fornire le nostre proposte in tutte le sedi competenti per affrontare in modo radicale il problema della presenza degli accampamenti abusivi, dei mercatini con merce di dubbia provenienza, di degrado e immondizie varie e del costante rovistaggio. Chiunque non abbia titolo a stare nella nostra citta’ e nel nostro Paese deve essere allontanato” concludono. bet mpd

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014