Strisce Blu a Roma, quando Enrico Stefàno era contrario all’aumento tariffario

Dietrofront del presidente della Commissione Mobilità sul tema: ecco un documento dell’era-Marino

Qualche giorno fa in Commissione Mobilità s’è discussa la proposta di aumentare il costo e l’estensione delle strisce blu a Roma. Un’idea ambiziosa e coraggiosa che Radiocolonna ha raccontato con favore: la Capitale sta morendo sommersa dalle automobili e ogni iniziativa ‘decongestionante’ è ben accetta. Alfiere dell’iniziativa è Enrico Stèfano, una delle figure più brillanti del Movimento Cinque Stelle di Roma che in un post ha spiegato le buone ragioni dell’iniziativa. Ma Mercurio Viaggiatore, blogger che fa le pulci al trasporto romano e ai suoi protagonisti, ha scovato un documento della commissione mobilità datato 3 luglio 2014 in cui si discuteva la nuova disciplina della sosta tariffata:

All’epoca il sindaco era Ignazio Marino e il giovane consigliere Stefàno era all’opposizione. Nella seduta della commissione del 2014, il suo attuale presidente si dichiarava contrario all’aumento a 1,5 euro voluto dalla vecchia giunta. “L’offerta di Atac veniva giudicata carente, ma oggi Atac produce -15% di km in superficie e propone per la sosta fino a 3 euro all’ora” osserva Mercurio. Questo documento rivela un altro cambio di posizione del movimento romano dopo quello relativo alla Metro C. Un’ulteriore conferma di come cambi la prospettiva sui grandi temi romani a seconda che ci si trovi o meno al governo della città.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna