Franceschini e Giannini, più teatro a scuola

Il Teatro e il Cinema prodotti direttamente dai ragazzi

Un protocollo d`intesa è stato siglato nella sala del cinema Trevi dai ministri Stefania Giannini e Dario Franceschini per segnare un nuovo capitolo della collaborazione fra il Ministero dell`Istruzione, dell’Università e della Ricerca e quello dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Con la legge detta della “Buona Scuola” sono partite attività congiunte fra i due dicasteri nel segno della promozione dello studio dell`arte, della diffusione della conoscenza del nostro patrimonio culturale e della promozione della lettura.

 

Per Giannini, “finora la scuola è sempre andata al teatro o al cinema. Ora vogliamo portare il cinema e il teatro a scuola, con due bandi di concorso in cui chiediamo ai ragazzi di esprimersi attraverso questi linguaggi partecipando con copioni e video inediti”.

 

Per Franceschini, “le iniziative rientrano in una strategia iniziata con il ritorno della storia dell’arte nelle scuole e proseguita con l’equipollenza dei titoli di studio delle scuole che fanno riferimento ai beni culturali, con la card da 500 euro per i 18enni, che ha una funzione pedagogica perché vuole avvicinare i giovani al teatro, al cinema, alla musica e all’acquisto dei libri, oltre a dare anche un risultato importante per le imprese del settore, perché la copertura finanziaria della norma è di 290 milioni”. (g.f.)

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna