16 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Gli scatti di Herb Ritts “In equilibrio” a Palazzo della Ragione

I ritratti di Madonna e Mandela, la passione per l'arte classica e l'Africa

Gli anni Ottanta e Novanta, le feste, le supermodelle e i cantanti che hanno dettato le tendenze anche per il nuovo Millennio. Decenni della storia più fashion degli Stati Uniti ma anche, di riflesso, dell’Occidente tutto, sono immortalati dagli scatti del fotografo statunitense Herb Ritts, esposti a Palazzo della Ragione fino al 5 giugno nella mostra “In equilibrio”.

 

Richard Gere e Cindy Crawford, Madonna e Naomi Campbell, David Bowie e Tina Turner, e poi politici del calibro di Nelson Mandela e Ronald Reagan, lo sguardo di Ritts si è fermato sullo star system e le sue icone, ma il successo del fotografo statunitense Herb Ritts (morto nel 2002 all’età di 50 anni) fu tale da portarlo a incontrare anche i simboli della cultura e della politica mondiali. Sono più di cento le immagini originali che si possono ammirare a Palazzo della Ragione, luogo ormai votato alla fotografia, e accanto agli scatti anche video installazioni.

 

Il percorso della mostra è scandito dai temi che meglio rappresentano l’universo di Ritts: i ritratti delle star – tra i più noti quello di Madonna, usato dall’artista per la copertina dell’album true Blue – e poi il lavoro sul corpo, i suoi movimenti e lo studio delle posizioni che ricordano i capolavori dell’arte classica,  da cui RItts fu sempre affascinato, nella ricerca del perfetto equilibrio fra volume e luce, in grado di esaltare visi e corpi.

 

E ancora, la passione per l’Africa, le sue suggestioni e le sensazioni così forti per Ritts da spingerlo a visitare il continente molte volte e a tradurre il fascino che subiva in famosi reportage fotografici. Infine i video e il “dietro le quinte” del lavoro del fotografo, grazie a documentari che hanno immortalato anche il backstage degli scatti di Ritts.

 

t.p.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014