15 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Mammut, bradipi e cervi giganteschi a spasso nel centro

Al Techno Souq del Duomo una mostra a cielo aperto proietta nell'era glaciale

Passeggiare nelle vie del centro, ammirare il Duomo e poi dritti verso la Rinascente. Ma ritrovarsi, tutto a un tratto, proiettati millenni addietro. È quanto vi succederà in questi giorni, e fino al primo agosto, se camminerete lungo corso Vittorio Emanuele. Lì, nel Techno Souq di via Santa Radegonda (accanto alla Rinascente, appunto), i più famosi protagonisti dell’era glaciale cattureranno subito la vostra attenzione – e sarà difficile resistere a un selfie con un mammut, un bradipo o un cervo gigantesco. Una tentazione a cui non si sottraggono i bambini ma anche molti turisti.

 

È una vera e propria mostra a cielo aperto, dal titolo “Quando a Milano pascolavano i mammut”, ma è anche un’ottima trovata per incuriosire e attirare potenziali visitatori e frequentatori di musei come quelli di storia naturale. E questa esposizione è stata organizzata proprio dal Comune di Milano insieme al Museo di Storia Naturale, alla Rinascente e a Dinosauri in Carne e Ossa (iniziativa dell’azienda italiana Geomodel che ha realizzato le riproduzioni). Saranno i paleontologi del museo milanese a organizzare anche delle visite guidate, ogni sabato dalle ore 15 alle 19: una iniziativa che, insomma, è a metà strada tra l’attività di sensibilizzazione e quella pubblicitaria.

 

Sono in tutto cinque gli esemplari riprodotti in centro città, tutti a grandezza naturale. Ma la vera novità di questa esposizione è l’aver saputo avvicinare quegli animali così lontani e vivi solo nel nostro immaginario alle nostre terre. Grazie a un percorso scandito da pannelli, infatti, si scopre che questi animali vivevano anche in Lombardia, come testimoniano i fossili rinvenuti nella regione e anche nella stessa città di Milano.

 

Il Museo di Storia Naturale milanese, del resto, custodisce tra l’altro numerosi resti provenienti dalla Pianura Padana.

 

 

t.p.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014