Presepe dei Netturbini

Giunto alla quarantesima edizione, è realizzato con 2234 pietre

Realizzato da Giuseppe in collaborazione con gli operatori dell’azienda di Roma l’allestimento presepiale ha ormai quarant’anni.

Realizzato in muratura con calce, è composto da circa 2234 pietre, di cui 350 provenienti da tutto il mondo. Si contano ben 100 case in pietra di tufo dotate di porte e finestre, 52 metri di strade “miniaturizzate” in sampietrini, 4 fiumi lunghi complessivamente 12 metri e 4 acquedotti. E ancora 870 gradini, 24 grotte scavate nella roccia, 2 pareti umide che formano stalattiti e ben 270 personaggi. 
Il lavoro di perfezionamento e arricchimento del Presepe da parte del suo autore è proseguito in tutti questi anni, con l’impegno volontario fuori orario di lavoro di alcune decine di operatori ecologici e dipendenti dell’AMA, e continua ancora oggi con piccole ma continue modifiche. Si stima che abbiano ammirato il Presepe oltre 2 milioni di persone, tra cui nel gennaio del 1974 Papa Paolo VI, dall’inizio del Suo Pontificato fino al 2002 Papa Giovanni Paolo II, che non è mai mancato al tradizionale appuntamento natalizio con i romani, e nel 2006 Papa Benedetto XVI. Da ricordare anche le visite di Madre Teresa di Calcutta nel 1996, del Presidente della Repubblica Napolitano nel 2007, e di tutti i primi cittadini che si sono alternati alla guida della Capitale.

 

Ingresso libero

Via dei cavalleggeri 5

Da lunedì a sabato ore 9.00 – 12.30 / 13.30 – 18.00
Domenica ore 9.00 – 11.30

Info su www.comune.roma.it

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna