19 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Rome non for tourist sulle tracce dei delitti della Dolce Vita

I "cold case" più famosi delle mitiche strade

Domenica pomeriggio ci muoveremo tra le vie de “La Dolce Vita” per scoprire e ripercorrere le vicende delittuose verificatesi in questa zona di Roma nel periodo compreso tra la fine degli anni cinquanta e l’inizio degli anni anni sessanta

La Dolce Vita, un periodo irripetibile della storia italiana e non solo. In quegli anni, in cui Roma era al centro del mondo, si passava su quei marciapiedi per vedere da vicino i grandi divi seduti nei caffè. Ma cosa accadeva dietro le quinte di questa strada luccicante? C’erano volti famosi e volti invisibili. E c’erano delitti importanti. Si racconterà, allora, cos’era la polizia che telefonava dai bar alla centrale operativa, di quando i criminali andavano in giro disarmati, vi porteremo sul luogo del delitto Bebawi (e vedremo che c’entra con Avetrana…) e su quello del caso Wanninger, che si risolse dopo 25 anni. Si parlerà di quando i palestinesi facevano gli attentati in via Veneto e di cosa c’è dietro le quinte di questa strada, oggi: la criminalità organizzata, a cui date 1 euro di caffè senza saperlo…

Il tour verrà condotto da Fabio Sanvitale, giornalista investigativo, scrittore, ripperologist, esperto di cold cases e criminalità informatica.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014