23 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Villa Torlonia, chiude il bunker di Mussolini

A soli due anni dal restauro, chiusura fino a data da destinarsi

Un problema burocratico e le ataviche lunghezze della pubblica amministrazione costringono alla chiusura del bunker di Mussolini a Villa Torlonia dopo appena due anni dal restauro voluto dalla giunta di Ignazio Marino. Allora, con un bando pubblico, la Sovrintendenza capitolina aveva assegnato la gestione del bunker (con annessi “interventi di indagini e valorizzazione”) all’associazione culturale Centro ricerche speleoarcheologiche Sotterranei di Roma. Operazione non semplice dal punto di vista burocratico e che, proprio a causa della burocrazia, viene terminata. Il bando, infatti, non prevedeva nessun rinnovo o proroga. Con il 31 ottobre si chiude definitivamente e finché non verrà indetto un nuovo concorso non ci sarà niente da fare.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014