torna su
30/10/2020
30/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Censis, Roma dietro alle altre città europee

Male per quanto riguarda natalità, occupazione, Pil, vecchiaia. Sorpassati anche dalle città dell’est. Meglio sul fronte del turismo.

Avatar
di Alg | 2016-12-2 2/12/2016 ore 11:11

Censis

Roma soffre di nanismo, dal punto di vista economico, della natalità, dell’occupazione. È la triste constatazione a cui è arrivato il Censis, che nel suo rapporto annuale per il 2016, ha analizzato i dati di 13 grandi città europee, dal Nord al Sud del Continente. Roma sembra reggere il confronto, e nennemo tanto, solo quando si parla di turismo e di arrivi a Fiumicino e Ciampino.

Prendiamo il Pil pro capite. Quello di Roma è di 34.900 euro, contro i 52 mila di Londra e i 53 mila di Parigi, e quasi la metà dei 63 mila di Stoccolma. Meglio della “Caput Mundi” fanno molte altre grandi città del Vecchio Continente, anche se indietro troviamo megalopoli come Berlino e Madrid.

Per quanto riguarda l’occupazione tra i 15-64 anni, dice il Censi, Roma fa peggio di tutte, con un tasso del 61,3%. Meglio di noi fanno tutti gli altri, anche le città dell’ex Europa dell’Est, meno che Marsiglia, Atene e Napoli. La ricchezza prodotta, dice il Censis, corrisponde al 9,3% di quella italiana e quella di Milano è il 9,7%, segno che in Italia c’è una ricchezza più diffusa sul territorio.

Rapporto Censis, economia

Rapporto Censis, economia

L’indice di vecchiaia è piuttosto alto (il 145%), il che comporta sia a livello locale sia a livello rnazionale di forti investimenti in welfare e servizi sociali, investimenti che però si sono affievoliti col dissesto finanziario del Campidoglio.

Secondo il rapporto, va malissimo per quanto riguarda il tasso di natalità: 8,7 su mille abitanti. Ci supera di pochissimo, Milano con l’8,8, ma dietro è Torino con l’8 (un dato che dimostra come il problema sia nazionale), mentre Londra, Stoccolma e Parigi ci surclassano rispettivamente col 13,9, il 13,5 e il 15,2,

Ok invece per quanto riguarda il traffico aereo, considerato che Roma è la capitale di due stati. Nel 2015, 46 milioni di passeggeri. Meglio dunque di Bruxelles, Milano, Vienna, Monaco, Amburgo, Stoccolma e Berlino, ma comunque un terzo di quelli di Londra e la metà di quelli di Parigi.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
1036 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014