torna su
25/11/2020
25/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Colomban apre ai privati in Atac e Ama

Parla l’assessore alle Partecipate. “Sbagliato pensare che il pubblico sia sempre la soluzione migliore”.

Gianluca Zapponini
di Gianluca Zapponini | 2016-12-31 31/12/2016 ore 9:04

Massimo Colomban

Capitali privati in Atac e Ama. Torna d’attualità l’ipotesi di un’apertura delle municipalizzate verso soggetti terzi, per bocca dell’assessore alle Partecipate Massimo Colomban, intervistato da Repubblica. “Alcune idee del ‘tutto pubblico’ spesso non corrispondono alla soluzione migliore”, afferma il responsabile delle partecipate. “Molte attività andranno privatizzate, come d’altronde prescrive la legge Madia. O, in alternativa andranno ricercate sinergie con imprese più efficienti nel pubblico, ma anche nel privato perchè no”.

Per Colomban, che di recente è stato incaricato dal sindaco di Roma Virginia Raggi di coordinare il riassetto della burocrazia capitolina, qualunque sia la strada, l’unico obiettivo è tornare a un servizio degno di una Capitale.

Su a chi spetterà trattare la possibile apertura del capitale di Atac e Ama (le Fs hanno più volte mostrato interesse verso i trasporti), Colomban ha pochi dubbi. “Sono due aziende tecnicamente fallite, spetterà al governo salvarle”. Secondo l’imprenditore veneto “per farlo però servono ingenti risorse, che sommate agli indebitamenti bancari e ai debiti portano il buco a 2-3 miliardi di euro. In ogni caso sarà un lavoro lungo anni e non bastano certo 90 giorni”.

Nel 2019 alcune concessioni legate al trasporto pubblico verranno messe a gara, e allora si potranno fare avanti anche gruppi privati interessati, eventualmente ad entrare nel capitale delle partecipate, Atac in primis.

Colomban affronta poi le difficoltà incontrate dall’amministrazione nei primi mesi. “E’ innegabile che i primi mesi siano stati difficili. Ma questo dimostra che l’onestà da sola non basta a governare bene. Servono capacità manageriali ed esperienze. Tutto questo il Movimento 5 Stelle dovrà trovarlo al proprio interno. Detto questo la gestione di Roma è di una complessità enorme. La cosa importante è però non entrare in polemica con il movimento, che è fatto di giovani”.

Stampa
tagsAMA, Atac, colomban

A proposito dell'autore

Giornalista professionista, mi occupo dei principali temi economico-finanziari. Comincio nel 2010 a MF-Milano Finanza per poi passare nel 2014 all'agenzia di stampa finanziaria MF-DowJones. Nel 2015 sono a Formiche.net dove mi occupo di banche e politica economica mentre nel 2016 approdo a Radiocolonna.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014