torna su
23/07/2019
23/07/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Stadio della Roma, no alla sospensiva, i tempi stringono

Bocciata la richiesta di sospensiva perché in precedenza ne era già stata data un’altra

Avatar
di Redazione | 2017-03-3 3/03/2017 ore 18:27

Stadio della Roma sì, no, forse. “E’ stata rigettata la richiesta di sospensiva del proponente. Già in precedenza era stata data una sospensiva richiesta da Roma Capitale e la legge ne prevede una sola per un massimo di 30 giorni”. Così l’assessore regionale Michele Civita al termine della conferenza dei servizi sullo stadio della Roma. Dunque, né il Comune né la Città metropolitana hanno fatto propria la proposta di sospensiva.

Ma i M5s sembrano comunque ottimisti. “Mi sembra che ci sono ancora tutti i tempi. Il Campidoglio il lavoro che doveva fare l’ha fatto anche bene, ognuno si prende le sue responsabilità. Ora aspettiamo che l’iter si concluda in modo favorevole”. Lo ha detto il capogruppo del M5s Paolo Ferrara lasciando il Campidoglio e commentando l’esito della conferenza dei servizi di oggi sullo stadio dell’As Roma. Poi a chi gli chiedeva se a seguito di tale esito ritenesse a rischio il nuovo progetto stadio, Ferrara ha risposto: “Non credo che metta a rischio il progetto, credo che anche la Regione e tutti gli attori in campo possano considerare che è un progetto per cui vale la pena andare avanti”.

La Regione Lazio la pensa diversamente. “Voglio ringraziare i dirigenti e gli uffici Regionali per la serietà e professionalità con la quale hanno seguito, diretto e stanno ancora lavorando sul delicato iter della Conferenza dei Servizi sullo stadio della AS Roma. Ora fino al 30 marzo ci sarà tempo per far pervenire alla Direzione competente atti, decisioni formali e delibere fino ad ora annunciate solo a mezzo stampa. Anche in attesa di questi nuovi atti la Regione Lazio ha differito il termine della propria determinazione al 5 aprile”. Così in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, spiegando che “gli uffici, tra l’altro, non hanno potuto che prendere atto dell’orientamento esplicitato in sede di Conferenza dal rappresentante unico di Roma Capitale, come del resto da quello della Città Metropolitana, che non hanno fatto propria la richiesta di sospensiva e confermato invece come definitivo il parere negativo di Roma Capitale sul progetto. Orientamento in pieno contrasto con la comunicazione ricevuta ieri da parte del Sindaco di Roma”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20640 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014