torna su
12/07/2020
12/07/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Raggi, 3 mln per sicurezza e comfort trasporto pubblico

Lo scrive il sindaco di Roma Virginia Raggi sul proprio profilo Facebook, parlando di 7,5 km di nuove corsie preferenziali, di 5 nuove banchine per la fermata dei tram e di 21 nuove pedane bus.

Avatar
di Redazione | 2018-01-9 9/01/2018 ore 9:46

La sindaca Virginia Raggi (Foto Omniroma)

“Abbiamo investito oltre 3 milioni di euro per garantire maggiore sicurezza e comfort ai cittadini che ogni giorno scelgono i mezzi pubblici per spostarsi”. Lo scrive il sindaco di Roma Virginia Raggi sul proprio profilo Facebook, parlando di 7,5 km di nuove corsie preferenziali, di 5 nuove banchine per la fermata dei tram e di 21 nuove pedane bus.

“Ora sono partite le gare – aggiunge -, realizzeremo in tempi brevi nuove corsie preferenziali e rinnoveremo le banchine per i tram”. Raggi parla quindi della protezione delle preferenziali di via Emanuele Filiberto, Quinto Publicio/via Orazio Pulvillo; Libia/Eritrea -Val Melaina-Nomentana/Val d’Aosta. E della riqualificazione delle banchine tram tra lo scalo San Lorenzo e viale Regina Margherita “per consentire la discesa in sicurezza dei passeggeri. Il nostro obiettivo e’ velocizzare il trasporto pubblico e rendere piu’ agevoli e sicure le fermate di tram e bus”. Sono interventi che a detta della prima cittadina della capitale “porteranno benefici concreti alla vita dei romani. Progetti messi in campo grazie al lavoro dell’assessore Linda Meleo e della Commissione Mobilita’ presieduto da Enrico Stefano ai quali va il mio ringraziamento per il lavoro svolto. Insieme – conclude Raggi – cambiamo Roma, passo dopo passo”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23230 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014