torna su
06/08/2020
06/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sgomberi, Raggi: linea soft, studiamo circolare del Viminale

Individuate 15 occupazioni da sgomberare. Ecco quali

Avatar
di Redazione | 2018-09-5 5/09/2018 ore 12:47

Sarebbero una quindicina gli immobili occupati nella Capitale che dovrebbero essere sgomberati con una certa rapidità. Le occupazioni considerate più ‘urgenti’ da liberare toccano diverse periferie e anche il centro della città. Tra i primi edifici ad essere sgomberati dovrebbe esserci quello di via Raffaele Costi, a Tor Cervara, occupato da circa 200 stranieri e uno in via Carlo Felice, a due passi dalla basilica di San Giovanni, al centro della Capitale.

Poi si dovrebbe procedere con lo sgombero dell’ex fabbrica di penicillina su via Tiburtina a San Basilio, abbandonata da anni e dove vivono circa 500 nordafricani. Nella lista anche un edificio in via del Policlinico, uno a Torrevecchia e occupazioni su Tuscolana e Collatina.

“La lista di priorità l’abbiamo stilata insieme alla prefettura già a gennaio di quest’anno. Abbiamo attivato un lavoro molto importante per individuare le modalità con cui coniugare le esigenze di legalità e di tutela dei proprietari con quelle del rispetto dei diritti della persona”. Lo ha detto la sindaca Virginia Raggi al termine della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza in prefettura a Roma.

“Assieme alla prefettura stiamo attuando questa modalità soft che consenta appunto di tenere insieme queste due esigenze – ha concluso Raggi -. Abbiamo attuato uno studio della direttiva che proseguirà nelle prossime settimane. Sicuramente ci sarà un coinvolgimento attivo della Regione.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23389 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014