torna su
22/09/2019
22/09/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Guerra ai rifiuti abbandonati, telecamere contro chi sporca

In arrivo 90 apparecchiature. Raggi, “così multiamo gli incivili”

Avatar
di Redazione | 2018-09-17 17/09/2018 ore 18:55

Una strada di Roma Nord

Dopo aver invitato i romani a segnalare gli ‘incivili’ al Comune, anche tramite video per contrastare fenomeni di vandalismo e degrado nella capitale, la sindaca di Roma Virginia Raggi annuncia l’arrivo della videosorveglianza per “beccare” e poi multare “chi sporca la città ai danni degli altri”.

A lavorare al progetto, tra gli altri, c’è l’assessorato alle Infrastrutture, che spiega: “Si tratta di novanta nuove telecamere da installare in punti strategici della città. Alcune sono state già state montate a Villa Borghese e a Villa Lazzaroni”. Ma è la sindaca a rivendicare, in prima persona, la linea: “Da tempo, anche grazie all’aiuto di tanti cittadini, stiamo multando chi abbandona i rifiuti per strada. E stiamo predisponendo la sorveglianza con le telecamere per beccare chi sporca la città ai danni degli altri. Mobili, sedie, letti, divani, scaffalature, materassi, vecchi pc, televisori, stampanti, telefonini, frigoriferi, lavatrici, condizionatori abbandonati davanti ai cassonetti dei rifiuti. Eppure basterebbe chiamare il servizio gratuito per la raccolta a domicilio di Ama o, in alternativa, portarli presso uno dei centri allestiti dall’azienda dei rifiuti di Roma – afferma Raggi -. Ogni giorno i lavoratori di Ama sono costretti a segnalare la presenza in strada di ingombranti che, tra l’altro, ritardano il loro lavoro”.

La ‘crociata anti-degrado’ della prima cittadina, insomma, è nel pieno. Solo negli ultimi giorni, Raggi ha divulgato sui suoi social i dettagli di diverse operazioni dei vigili condotte grazie alle video-segnalazioni di privati cittadini: quasi 4 mila euro di multa ad un uomo che scaricava materiali di risulta nei pressi della stazione Aurelia; 600 euro di sanzione ciascuna a due signore che avevano abbandonato un divano in via Boccea. E i consiglieri di maggioranza in Campidoglio remano nella stessa direzione: “Basta con gli ‘zozzoni’!”, il refrain.

“Stiamo mettendo a punto metodi efficaci per beccare chi sporca la città con la videosorveglianza”, promette il pentastellato Roberto Di Palma. E il collega Daniele Diaco rincara la dose pubblicando il video di un uomo che getta un sacchetto di immondizia per terra: “Guardate questo zozzone – scrive Diaco -. Siamo a Dragona e lui, in maniera disinvolta e naturale, non esita a smaltire la propria immondizia abbandonandola per terra. Continueremo a stroncare e a perseguire in ogni modo episodi di questo genere”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21097 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014