torna su
23/10/2018
23/10/2018

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma, ecco Vale la Pena: il pub con le birre fatte dai detenuti

All’Alberone il primo locale che vende prodotti dell’economia carceraria per ribadire l’importanza delle misure alternative alla detenzione

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2018-10-11 11/10/2018 ore 15:30

All’Alberone da oggi sarà possibile degustare la “ReciDipa”,la  “Le(g)Ale” e tanti altri prodotti che arrivano dall’economia carceraria. Viene inaugurato questo pomeriggio il pub e shop Vale la Pena, un progetto che punta a far scoprire la qualità di cibi e bevande prodotte da detenute e detenute. Ma soprattutto che mira a sottolineare l’importanza del lavoro in carcere e delle pene alternative alla detenzione, visto che il tasso di recidiva per chi non usufruisce delle misure alternative è del 70% contro il 2% di chi è inserito in progetti produttivi.

La sfida parte dal quartiere Appio Latino di Roma grazie alla tenacia del suo ideatore Paolo Strano, presidente di Semi di Libertà Onlus, tra gli organizzatori del Festival dell’Economia Carceraria che s’è svolto all’ex Mattatoio di Roma a inizio giugno.

Vale la Pena è il primo locale romano di promozione e vendita dell’Economia Carceraria che, oltre alle birre, proporrà tanti altri prodotti realizzati da persone ristrette in tutta Italia.

Ci sono i formaggi di Cibo Agricolo Libero ed il Caffè Galeotto, i Taralli Campo dei Miracoli del carcere di Trani, i biscotti Cotti in Fragranza del Malaspina di Palermo, le borse Malefatte del carcere di Venezia, le magliette extraliberi del carcere di Torino, la pasta GiglioLab srl dell’Ucciardone ed i grissini Farina nel sacco del Carcere di Torino.

“Il pub e la distribuzione dei prodotti saranno gestiti da s.r.l., che per definizione prevedono il profitto – ha spiegato Strano a Prometeo Libero alla domanda se temesse o meno l’accusa di lucrare sui detenuti – A maggior ragione pagheremo tutte le tasse e i detenuti saranno regolarmente retribuiti. Una situazione più limpida di questa proprio non mi viene in mente.”

 

Tutte le informazioni su questo link: https://www.facebook.com/events/248049965858411/

print

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014