torna su
17/04/2021
17/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Litorale ko dopo il maltempo, allarme dei balneari

Federbalneari Lazio chiede un incontro urgente al presidente Zingaretti per non veder interamente compromesso il turismo balneare regionale

Gianluca Zapponini
di Gianluca Zapponini | 2018-11-1 31/10/2018 ore 15:45
(ultimo aggiornamento il 1 Novembre 2018 alle ore 16:51)

Spiagge litorale (Foto Omniroma)

Gli stabilimenti balneari del Lazio chiedono aiuto alla Regione. Sul litorale romano, alle forti raffiche di vento di lunedì si è aggiunta infatti anche un’imponente mareggiata che ha distrutto parti di stabilimenti balneari. Particolarmente critica la situazione dell’Idroscalo di Ostia, dove diverse abitazioni sono state allagate. Ieri è rimasto chiuso per tutta la giornata, per l’emergenza maltempo, il Parco Archeologico di Ostia Antica. La decisione è stata presa per salvaguardare l’incolumità dei visitatori.

Per il resto, la costa è stata costellata da allagamenti e stabilimenti balneari danneggiati, con grandi quantità di detriti sparsi. Sul litorale che va da Ostia a Passoscuro fino a Fiumicino, Maccarese e Fregene, la mareggiata si è fatta sentire forte e chiara. Nel Comune di Fiumicino sono stati oltre cento gli interventi effettuati per rimuovere alberi, pali e cartelloni caduti. Nel comprensorio abitativo del Villaggio Azzurro, ad Isola Sacra, la caduta di un albero ha causato la rottura di una tubazione.

“Da ieri abbiamo ricevuto tantissime segnalazioni dai nostri associati di tutte le località del Lazio: dalla mareggiata che ha coinvolto la zona Sud di Fregene, con molte imbarcazioni che sono state sollevate dal vento e scaraventate ad alcuni metri di distanza, fino alle difficoltà che si sono registrate nella parte del viterbese, dove il mare in tempesta ha raggiunto gli stabilimenti – dichiara il coordinatore di Federbalneari Lazio, Marco Maurelli – la situazione è talmente grave che stiamo pensando di chiedere alla Regione Lazio di avviare il previsto iter per lo stato di calamità naturale”.

Secondo l’associazione dei balneari laziali, “il maltempo degli ultimi giorni arriva a peggiorare una situazione già difficile in tutto il litorale che, abbandonato per troppo tempo, non riesce più ad assorbire le situazioni di maltempo seppur straordinarie come quella di ieri. Siamo molto preoccupati per le ripercussioni di quanto accaduto, soprattutto, perché siamo all’inizio della stagione invernale ed è lecito aspettarsi altre giornate di maltempo – prosegue Maurelli. “Federbalneari Lazio, quindi, chiede un incontro urgente al presidente Zingaretti ed all’Assessore Alessandri per non veder interamente compromesso il turismo balneare regionale anche alla luce dell’inverno che sta ormai giungendo alle porte”.

Stampa

A proposito dell'autore

Giornalista professionista, mi occupo dei principali temi economico-finanziari. Comincio nel 2010 a MF-Milano Finanza per poi passare nel 2014 all'agenzia di stampa finanziaria MF-DowJones. Nel 2015 sono a Formiche.net dove mi occupo di banche e politica economica mentre nel 2016 approdo a Radiocolonna.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014