torna su
18/09/2019
18/09/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

I Comuni risparmiano sulle spese amministrative

Secondo uno studio del Cnel, calo del 6% tra il 2013 e il 2015. Il dato si attesta a 157 euro per abitante, ma al di sotto dei 3mila abitanti si spende di più

Avatar
di Redazione | 2018-11-7 7/11/2018 ore 16:42

Le spese amministrative dei Comuni si sono ridotte di quasi il 6% tra il 2013 e il 2015, secondo i dati contenuti nel secondo Quaderno del Cnel che ha misurato i livelli di efficienza ed efficacia delle amministrazioni comunali, dopo la riforma Brunetta. Un risparmio dovuto “all’efficacia delle politiche di spending review e fiscal compact” spiegano nello studio intitolato “Le performance dei servizi comunali: I servizi amministrativi e sociali nelle Regioni a statuto ordinario”.

Il dato al 2015 si attesta a 157 euro per abitante. Ma i Comuni al di sotto dei 3mila abitanti hanno speso 210 euro (circa un terzo di più rispetto alla media) e richiedono il 60% in più di personale. Un fatto che – secondo il curatore della ricerca, Emanele Padovani, professore dell’Università di Bologna – “rileva la necessità di continuare sul fronte delle politiche volte all’incentivazione della fusione dei piccoli enti”.

La regione in cui si spende di più è la Liguria (229 Euro) mentre la Puglia porta a casa il risultato migliore con 117 euro. Il nord-ovest con 169 euro spende poco meno del Sud (161), e si distacca dal “più efficiente” nord-est che registra una spesa di 127 euro.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21061 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014