torna su
23/10/2019
23/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ama, la carta tecnolgica in attesa del bilancio

Sono stati cablati in questi giorni con tecnologia Rfid (Radio Frequency Identification) /Gpsi primi 150 mezzi operanti nella flotta Ama

Gianluca Zapponini
di Gianluca Zapponini | 2018-12-2 2/12/2018 ore 9:00

Ama sempre più tecnologica per servire meglio Roma. O magari per evitare di finire gambe all’aria, tante volte non si riuscisse ad approvare l’ultimo bilancio.

Sono stati cablati in questi giorni con tecnologia Rfid (Radio Frequency Identification) /Gpsi primi 150 mezzi operanti nella flotta Ama. In coerenza con il D.M. del 20 aprile 2017 che stabilisce i criteri per la realizzazione da parte dei Comuni di sistemi di misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferiti dalle utenze al servizio pubblico, l’azienda dei rifiuti, tramite un bando di gara ad hoc, ha acquisito in totale 1.500 sistemi di rilevamento con antenna fissa che verranno posizionati su tutti i mezzi dedicati alla raccolta “porta a porta”tecnologica.

I mezzi verranno via via cablati in coerenza con il piano di implementazione del nuovo servizio sui territori comunali, a valle delle mappature del territorio, come da programma elaborato con Conai e Roma Capitale. I dispositivi di lettura e rilevazione Rfid/Gps, in questa fase, spiega l’Ama, completeranno le dotazioni di raccolta nei municipi VI e X, dove la consegna alle utenze domestiche dei contenitori con Tag (microchip) specifici assegnati a ciascuna utenza e dei kit condominiali e familiari, con oltre 200mila utenti serviti, è già in fase avanzata. L’attività di rilevamento e segnalazione verrà dunque perfezionata tramite un monitoraggio puntuale dei conferimenti delle utenze.

Il dispositivo è composto da una componente elettronica di gestione, un’antenna per la lettura dei “tag” apposti sui contenitori/sacchi per il conferimento dei rifiuti e un display, a tendere verrà montato su tutti i veicoli a vasca, sia vecchi sia nuovi, adibiti alla raccolta porta a porta tracciabile. Questa tecnologia avanzata consentirà di acquisire un’informazione completa sulla gestione dei servizi svolti quotidianamente da ogni mezzo.

Stampa

A proposito dell'autore

Giornalista professionista, mi occupo dei principali temi economico-finanziari. Comincio nel 2010 a MF-Milano Finanza per poi passare nel 2014 all'agenzia di stampa finanziaria MF-DowJones. Nel 2015 sono a Formiche.net dove mi occupo di banche e politica economica mentre nel 2016 approdo a Radiocolonna.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014