torna su
31/10/2020
31/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

NCC, salta la norma. Tassisti bloccano Termini e Fiumicino

Niente norma sugli NCC contenuta nel maxiemendamento al ddl Bilancio. La rabbia dei tassisti

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2018-12-23 22/12/2018 ore 11:20
(ultimo aggiornamento il 23 Dicembre 2018 alle ore 9:01)

Ennesimo colpo di scena nella querelle che vede coinvolto governo, tassisti ed NCC. Come spiegato oggi dal sottosegretario dell’Economia Massimo Garavaglia in Commissione Bilancio, lo stralcio del comma sugli NCC è avvenuto per ragioni di copertura.

In sintesi, salta la liberalizzazione degli NCC che prevedeva la presa in carico delle chiamate attraverso le rimesse.

Qui il testo del comma 160-bis sugli NCC:

Le ultime indiscrezioni hanno scatenato la rabbia dei tassisti, che nel pomeriggio di si sono radunati a due passi da Palazzo Madama e in serata hanno bloccato la stazione Termini e l’aeroporto di Fiumicino.

Un’escalation di proteste che è passata dalle bandiere di Lega e Movimento Cinque Stelle date alle fiamme al blocco del servizio nel principale hub ferroviario e in quello aeroportuale.

Ma a protestare non sono solamente i tassisti ma anche le opposizioni al Governo Lega-M5S.

Il capogruppo Pd in commissione Bilancio al Senato, Antonio Misiani, ha accusato la maggioranza di non rispettare i regolamenti parlamentari:

Ora gli NCC confidano che il governo rimandi di almeno sei mesi l’entrata in vigore della 29 1 quater che costringerebbe gli Ncc a rientrare in rimessa alla fine di ogni corsa e che sarebbe attiva dal 1 gennaio 2019. Una proroga finalizzata alla formulazione di una legge più moderna e organica sugli Autoservizi Pubblici non di Linea.

Stampa

tagsncc, taxi

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014