torna su
22/04/2019
22/04/2019

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Quale sarà il futuro della Metro B di Roma?

Da Jonio-Bufalotta a Rebibbia-Casal Monastero: le partite incrociate

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2019-01-2 2/01/2019 ore 10:00

Quale sarà il futuro della Metro B di Roma?

Per rispondere a questa domanda sarebbe più indicato un indovino che un ingegnere. Perché il futuro nebbioso della mobilità capitolina – nonostante qualche spiraglio e indizio – continua ad essere una cortina fumogena con tante incognite e pochi punti fermi.

Oggi, i progetti più concreti in supporto alla Linea B sono il prolungamento da Rebibbia a Casal Monastero e quello da Jonio a Bufalotta.

Il primo è al centro di una disputa, anche legale, tra il consorzio Metro B e l’amministrazione capitolina. Sul banco degli imputati l’aggiudicazione di una gara (da sette anni) cui non è seguita l’apertura dei cantieri. Per questo il consorzio ha citato in giudizio il Comune e Roma Metropolitane chiedendo un risarcimento di centinaia di milioni di euro.

Il prolungamento della Linea B1 da Jonio a Bufalotta è, invece, un cavallo di battaglia di tanti comitati che si battono per lo sviluppo ‘su ferro’ della mobilità capitolina. Un progetto ideale in previsione di uno sviluppo urbanistico del Municipio III di Roma che ha avuto un’ottima resa sul PUMS, quel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile che ha fatto votare e proporre progetti direttamente alla cittadinanza.

Questi progetti si faranno?

Per rispondere a questa domanda, bisogna rifarsi allo Scenario di Piano sul trasporto pubblico capitolino presentato in commissione mobilità alcune settimane fa.

Come raccontato a suo tempo da Radiocolonna, in questo piano ci sono le opere che andranno ad essere finanziate nei prossimi 10 anni.

C’è il progetto M2-02 per il prolungamento da Rabibbia a Casal Monastero ma manca quello della B1 da Jonio a Bufalotta, a cui è stato preferito il sistema a fune (M2-11). Un sistema – il People Mover – osteggiato da tanti blogger e attivisti convinti dell’inutilità dell’opera.

Per passare alla fantascienza – per ora – una menzione la merita la Linea E, un progetto ambizioso che mira a integrare la Roma-Lido nella rete metropolitana di Roma.

Per farlo andrebbe a unire di fatto la Roma-Lido con la B1, prendendo un pezzo di linea B che gli consente di collegarsi alla Metro A:

Immagine di MetroXRoma

 

ma questa è un’altra storia.

Stampa

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014