Categorie: Economia urbana

Sanità: intesa Regione-Unicamillus per formazione e ricerca

Avrà una durata di tre anni. All'Ospedale dei Castelli in arrivo studenti internazionali

Parte la collaborazione tra la Saint Camillus International University of Health Sciences e la Regione Lazio per lo svolgimento delle attività integrate di didattica, ricerca ed assistenza, grazie ad un protocollo d’intesa siglato questa mattina al Nuovo Ospedale dei Castelli dal governatore Nicola Zingaretti e dal rettore Gianni Profita.

La nuovissima struttura, inaugurata solo poche settimane fa, sarà dunque il banco di prova per una generazione di studenti internazionali (la metà provengono dall’estero, in particolare dal Sud del Mondo) che potranno acquisire così sul campo competenze da riportare nei rispettivi Paesi. Alla firma erano presenti anche l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato e il dg della Asl Roma 6 Narciso Mostarda.

L’intesa ha una durata di tre anni e disciplina le modalità di collaborazione tra l’Unicamillus e la Regione Lazio per lo svolgimento delle attività integrate di didattica, ricerca e assistenza. Unicamillus si rivolge a studenti comunitari e non comunitari che dimostrino un particolare interesse scientifico e professionale nei confronti di problematiche sanitarie presenti soprattutto in paesi in via di sviluppo. E’ una università privata che ha ottenuto il riconoscimento del ministero dell’Istruzione, un ateneo laico che accoglie giovani di tutte le confessioni.

La Asl Roma 6 organizzerà, in accordo con Regione e Università, l’espletamento delle attività assistenziali relative ai corsi di Laurea in Infermieristica, Ostetricia, Fisioterapia, Tecniche di laboratorio biomedico, Tecnica di radiologia per immagini e radioterapia e in un secondo step il Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia.

“Pensiamo di creare un ‘territorio universitario’ ai Castelli – ha detto il rettore Profita – che diventi un ‘campus’ vivo che abbia una sua autonomia logica, vogliamo compenetrarci con l’ospedale.‎ Ci saranno forse problemi di spazio… arriveranno qui nelle prossime settimane 88 studenti, dei 5 corsi di laurea, a regime saranno 1536. ‎Noi selezioniamo i ragazzi direttamente nei loro Paesi – ha spiegato ancora – ‎La nostra è una operazione di politica estera, vogliamo che imparino l’italiano e che diventino nei loro Paesi” oltre che medici professionali e utili, “anche ambasciatori della bellezza e cultura italiana”.

“In questi giorni si dicono tante stupidaggini sull’immigrazione vista sempre e solo come un problema. Io invece sono orgoglioso che parta questo corso che, grazie all’università Unicamillus e all’Ospedale dei Castelli, dimostra che è possibile una bella integrazione”. Ha commentato Zingaretti presentando l’accordo tra la Regione e l’Ateneo internazionale.

Stampa
Condividi
Pubblicato da Redazione

Articoli recenti

Violenza della polizia, la famiglia Cucchi incontra gli attivisti di Black Lives Matter Italia

Dibattito alla Casetta Rossa della Garbatella con il direttore de L’Espresso Marco Damilano

21 minuti fa

Cosaporto, aumento di capitale di oltre 1 mln di euro

con INNOVA Venture, il fondo di venture capital lanciato dalla Regione Lazio

15 ore fa

La risorsa umana è tra i più importanti patrimoni aziendali

L’esperienza dello smart working, già sperimentata da molti , ma ora resa necessaria dalla pandemia, ha aperto molte discussioni e…

14 ore fa

Addio a Italo Santucci, patron del ristorante ‘Il Caminetto’ ai Parioli

La notizia apparsa sul sito web dello storico locale

16 ore fa

Zaia e Decaro star tra i sindaci, Raggi fanalino di coda

Classifica Sole 24 Ore, boom Toti, indietro Fontana e Zingaretti

16 ore fa

Coronavirus: Roma, altri 12 casi collegati a Bangladesh

Oggi a Fiumicino test e tamponi per volo da Dacca

17 ore fa

Roma, e la Roma, nel cuore di Morricone

Grande tifoso ma non risparmiava critiche alla squadra del cuore. Cresciuto a Trastevere negli ultimi anni si era trasferito all’Eur

19 ore fa

Movida selvaggia: arrivano i reparti cinofili

Il questore aumenta i presidi nelle strade. Arresti a Trastevere, aree chiuse nelle piazze più a rischio nei weekend. La…

21 ore fa

Ostia: spiaggia violenta

In una spiaggia troppo affollata la richiesta distanziamento scatena la rissa ventenne picchiata in spiaggia da un coetaneo: gli aveva…

22 ore fa

Questo sito utilizza cookie.